Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Follonica, Marrini Pdl: trovare una soluzione alla vicenda dei Villaggi turistici

FOLLONICA – «Nessuno nega che la situazione dei villaggi turistici avesse bisogno di correzioni, ma a questo punto, messo tutto in regola, con tanto di sentenze che lo dimostrano, la politica deve necessariamente trovare una via d’uscita a una fase di stallo che dura da troppo tempo.» è la posizione di Sandro Marrini (nella foto a destra) consigliere comunale del Pdl a Follonica. «Non solo per andare incontro ai legittimi proprietari – prosegue Marrini -, ma anche per il bene di Follonica e dei cittadini che in alcune zone della città, proprio a causa della chiusura dei villaggi, hanno visto un drastico calo dei guadagni. E a questi commercianti, artigiani e dipendenti chi ci pensa? A poco servono i botta e risposta tra cooperative proprietarie dei villaggi e l’Amministrazione comunale. E’ indispensabile istituire piuttosto un tavolo di trattativa o una commissione. Insomma bisogna ripartire perché Follonica non può più attendere: questa vicenda sta massicciamente peggiorando la qualità della vita dei residenti e non solo.»

«A questo proposito – continua il consigliere Pdl -, già alcuni mesi fa avevo protocollato un’interrogazione al sindaco Eleonora Baldi: non è seguita alcuna risposta (il regolamento dà massimo 30 giorni di tempo, ma ne sono passati il doppio) e le spiegazioni attese non arriveranno, nemmeno nel Consiglio comunale di venerdì, come dimostra l’ordine del giorno dell’assemblea. Se questo periodo di silenzio è servito a trovare una soluzione, ne siamo felici; altrimenti saremmo davanti all’ennesima sconfitta al buonsenso. Vorremmo leggere sui giornali che il Comune e le cooperative si sono messi al lavoro per la riapertura delle strutture ricettive. E’ il desiderio di tutti.» conclude Sandro Marrini.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luca

    Basterebbe poco per controllare la legalità, una semplice sbirciatina al registro presenze, evidentemente è troppo facile………….. Altro che commissioni inutile fatte solo per perdere tempo e non prendere decisioni.