Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Adotta un tavolo: novità nell’edizione 2012 della Tavolata di Follonica

Più informazioni su

FOLLONICA – Tutto pronto per l’edizione 2012 della “Tavolata” che si estenderà da piazza Sivieri a via Amorotti a Follonica. La manifestazione, organizzata dall’amministrazione in collaborazione con i ristoratori follonichesi, serve per raccogliere fondi per la locale Croce rossa. «Quarta edizione per la Tavolata – interviene il sindaco Eleonora Baldi – con risultati buoni e circa 30.000 euro raccolti in tre anni, circa 10.000 all’anno. Il biglietto per la cena di beneficenza si può comprare alla Proloco (Via Roma) o alla sede della CRI (tel. 0566.269811) – continua Baldi – e costa 20 euro, senza variazioni di prezzo rispetto agli scorsi anni. Invito i miei concittadini a partecipare. E quest’anno abbiamo anche lanciato l’evento nell’evento, stiamo infatti invitando le associazioni follonichesi ad adottare un tavolo della Tavolata, per gli associati, nella speranza che in molti raccolgano la nostra richiesta. Il 2012 è un anno difficile, di forte crisi economica, e siamo consapevoli che nonostante il cuore dei nostri concittadini la beneficenza rappresenta un impegno ancora più pesante, ma sappiamo anche che il soccorso è la vita per tutti noi»

L’Associazione Ristoratori, domenica 9 settembre, è pronta a cucinare per tutti quelli che interverranno, e quello portato in tavola sarà il “tipico menù maremmano” accompagnato dal Vino locale del Monteregio: si andrà dagli antipasti (affettati, crostini e panzanella toscana) ai primi (tortelloni maremmani, acqua cotta e polenta) ai secondi (cinghiale e capriolo in umido) per finire con il dolce.

«Il tutto grazie alla sensibilità di tanti esercizi commerciali e delle aziende enogastronomiche locali, oltre a molti ristoratori – continua il sindaco – che hanno messo a disposizione sia prodotti locali di grande qualità che ottima professionalità culinaria. E poi in tanti a dare una mano, chi apparecchia, chi serve, chi sporziona, chi cucina, chi monta i tavoli, un’attività a più mani – conclude Eleonora Baldi – per un unico grande obiettivo»

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.