Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendi, il governatore Rossi lancia la sua idea: tutelare i boschi bruciati per 50 anni e raddoppiare le pene per i piromani

FIRENZE – Dopo la devastazione che ha colpito la Maremma e dopo i roghi distruttivi degli scorsi giorni che hanno compromesso la Pineta di Marina di Grosseto, il governatore della Toscana Enrico Rossi lancia un l’idea di un piano di ricostruzione per i boschi della Toscana con un normativa che tuteli per 50 le aree boschive colpite da incendi.

«Stiamo preparando – scrive il presidente Rossi sul suo profilo Facebook – una proposta di legge da presentare al Consiglio regionale che alzi il divieto di costruzione nelle aree boschive colpite da incendi».

«La mia opinione – aggiunge – é questa: se per ricostruire un bosco occorrono 50 anni tanto si devono tutelare le zone percorse dal fuoco. Non possiamo lasciare ai nostri figli meno boschi di quanti ne abbiamo trovati».

«Per questo – conclude – assessori e uffici stanno già lavorando ad un grande piano di ricostruzione degli ettari di bosco andati in fumo. Costerà molto ma per noi é una priorità assoluta. Chiederemo anche al Parlamento di aumentare le pene (oggi la legge prevede 10 anni di reclusione) per i responsabili di incendi dolosi e colposi. Noi chiederemo il raddoppio. Non si può scherzare con il fuoco».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea marciani

    Su tutto il territorio italiano questa legge esiste già da 40 anni, e l’inasprimento delle leggi è l’espediente classico di chi non è capace di far rispettare quelle esistenti.
    il presidente Rossi, ormai in campagna elettorale per conto del PD, con i suoi espedienti demagogici vola proprio basso.
    Sconfortante