Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Follonica, il comune pronto a spendere 90 mila euro per lasciare liberi gli accessi alle spiagge

Più informazioni su

di Simone Paradisi

FOLLONICA – 90.000 euro per non lasciare “fuori dalla spiaggia” i follonichesi ed i turisti. Tanto stanzia il comune di Follonica per comprare dal Demanio una serie di aree di accesso al mare nella zona di Senzuno; in pratica il comune vorrebbe comprare via Spiaggia di Levante, la via stretta tra la spiaggia e la pineta di Levante, e tutti quei corridoi di accesso alla spiaggia che si trovano tra le casette sul mare, quelle costruzioni che i follonichesi chiamano, con un gergo tutto loro, baracche.

Pare infatti che il Demanio, nel quadro della dismissione di alcune proprietà statali ispirata al ‘federalismo’, stia trattando con i proprietari delle baracche una ridefinizione a lunga scadenza delle concessioni o addirittura la vendita del terreno su cui sorgono le casette.

Il comune di Follonica, nelle parole dell’assessore al demanio, Donatella Rapezzi, vuole insomma impedire la privatizzazione degli accessi alla spiaggia e la nascita di contenziosi tra bagnanti diretti in spiaggia e proprietari delle baracche.

I 90.000 euro destinati all’acquisto delle aree demaniali senzunesi sono inseriti nel capitolo investimenti del bilancio di previsione 2012 del comune di Follonica, bilancio che sarà esaminato dal consiglio comunale cittadino a fine agosto.

Fra le altre previsioni di spesa del bilancio, 560.000 euro per la manutenzione di vie, piazze e marciapiedi, ed eliminazione delle relative barriere architettoniche, 600.000 euro per il completamento di viale Italia tra largo Merloni e la pensione Eden, 250.000 euro per il completamento pista ciclabile su via delle Collacchie, 500.000 euro per l’ampliamento scuola materna il Fontino nel quartiere San Luigi, ampliamento che dovrebbe cominciare già nel prossimo mese di settembre o, al più tardi, in quello di ottobre.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.