Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Retrocessione Grosseto calcio: il sindaco Bonifazi fiducioso nell’appello

GROSSETO – Il sindaco Emilio Bonifazi esprime la sua solidarietà al Grosseto calcio: «La città sportiva, la città dei tifosi, la città che ha sempre creduto nei valori della correttezza e del fair play attende la sentenza d’appello sull’Unione sportiva Grosseto. E l’amministrazione comunale, che con la società biancorossa ha sempre avuto uno stretto rapporto di collaborazione, – prosegue Bonifazi – sfociato anche in percorsi di educazione nelle scuole e con i giovani, si stringe intorno alla squadra, augurandosi che giustizia sia fatta.»

«Purtroppo – prosegue il primo cittadino – il clima di questi ultimi giorni e il verdetto del primo grado ha lasciato tutti noi con l’amaro in bocca. Stupisce constatare come il Grifone rischi così da vicino una retrocessione in Lega Pro per accuse fondate solo sulla parola di qualcuno. Stupisce perché ad essere penalizzata non sarebbe soltanto una società calcistica, ma un’intera città. A uscire fuori sarebbe un’immagine di Grosseto poco edificante e non veritiera. La nostra città è ben altro! Ci auguriamo che il risultato dell’appello sia frutto di un’attenta riflessione, basata sull’esistenza effettiva, o meno, di prove. Questa è la giustizia che vorremmo sempre e comunque, nel mondo dello sport come per tutto il resto. Grosseto sostiene fino alla fine la sua squadra e i suoi colori, – conclude il sindaco – fiduciosi che la verità possa tornare a correre sui giusti binari».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da emanuele

    Vergogna (in)giustizia