Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il festival Nuove Figure si chiude con due spettacoli: a Follonica e Monterotondo

Più informazioni su

FOLLONICA – L’edizione 2012 di Nuove Figure sta per concludersi: il penultimo appuntamento con la manifestazione internazionale interamente dedicata ai bambini è in programma mercoledì 15 agosto (alle 21.30) al giardino del Casello Idraulico di Follonica. Gli ospiti saranno gli artisti della compagnia il Bernoccolo, anche organizzatori del Festival che coinvolge tutti i Comuni del Parco archeologico delle Colline Metallifere esclusa Roccastrada: si tratta di Chiara Bindi e Miguel Rosario, una formazione italo-venezuelana, che incanterà i bambini con la popolare storia sudamericana “Le orecchie di Zio coniglio”. Uno spettacolo avvincente di burattini a guanto rivolto ai più piccoli, ai bambini dai 3 ai 5 anni fino ai 10, che vede come protagonisti gli animali del tropico su uno scenario particolare come le Ande e la calda pianura venezuelana. Spiccano i colori e gli spazi immensi abitati da anaconde e caimani. Il testo è arricchito da canzoni originali di Michele Carusi e Tiziano Barbieri, con una musica che rende lo spettacolo spensierato e divertente.

Nuove Figure chiuderà poi la serie di appuntamenti con le storie della tradizione. In tutte le compagnie di Teatro di Figura e di burattini in particolare non può mancare una produzione che racconti le storie della propria terra. Nel caso della compagnia Habanera, la Toscana, appunto. E’ per questo motivo, ma soprattutto per rammentare alle giovani generazioni le storie che entusiasmavano i loro nonni intorno a un caminetto acceso o la sera d’estate al fresco in campagna, che gli artisti in arrivo da Pisa hanno messo in scena lo spettacolo “Storie di Toscana”. L’appuntamento è giovedì 16 agosto alle 21.15 a Monterotondo Marittimo, in piazza Casalini, un evento che chiude il ricco calendario di Nuove Figure, il festiva internazionale di figura, di strada e per ragazzi che ogni anno fa il giro dei Comuni del parco archeologico delle Colline Metallifere. Le fiabe scelte dalla compagnia sono quelle che hanno risvegliato la memoria di molti adulti e che non smetteranno mai di piacere ai bambini.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.