Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Beagles di Green Hill, piatti vegan e ‘Basta caccia!’: LAV a Festambiente

Più informazioni su

RISPESCIA – Da Green Hill alla caccia, passando per la dieta veg. La LAV è a Festambiente con un suo stand e tre iniziative, a partire da “Basta Caccia! Lascia la tua impronta”, una campagna tutta maremmana in preparazione di una manifestazione di disturbo in programma per il giorno dell’apertura della stagione venatoria. La LAV chiede ai cittadini di imprimere a tempera il segno delle proprie mani su una serie di magliette che saranno poi indossate da chi parteciperà alla manifestazione. “Contatteremo tutti i ‘firmatari’ delle magliette per invitarli, ma far lasciare l’impronta è un modo per portare virtualmente con noi anche chi non potrà partecipare all’azione di disturbo il giorno dell’apertura”, spiega Giacomo Bottinelli, responsabile LAV Grosseto. Le magliette con la scritta ‘Basta caccia!’ e il logo LAV saranno poi consegnate a coloro che le hanno ‘firmate’ con l’impronta delle mani al termine della manifestazione.

Per tutta la durata di Festambiente, inoltre, il Settore Nazionale VEG della LAV sarà presente con www.cambiamenu.it  al ristorante vegetariano dello chef Pino Capano: dal guacamole alla torta al cioccolato, attraverso zuppa di funghi e altre ricette ancora, per scoprire quanto è facile e gustoso (oltre che rispettoso per gli animali e l’ambiente) cucinare a base esclusivamente vegetale. Un mini corso di cucina vegan si terrà sempre con la LAV a Festambiente il 18 agosto alle 18,00 con iscrizioni in segreteria.

E infine come dimenticare la grande battaglia di Green Hill che ha visto LAV e Legambiente schierati fianco a fianco e oltre 2.100 beagle liberati e affidati in pochi giorni dopo il sequestro degli animali da parte della Procura di Brescia e la nomina a custodi giudiziari delle due associazioni. Mentre gli affidi continuano in attesa di svuotare completamente la ‘fabbrica di orrore’ di Montichiari, a Festambiente la LAV ricorda l’importanza storica del caso Green Hill ancora in corso e chiede il sostegno dei cittadini. Il 19 agosto è in programma un evento sul tema.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.