Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una delegazione dalla Cina in visita a Massa Marittima per il progetto Rama Elife

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Venerdì mattina una delegazione proveniente dalla Cina, arrivata in Maremma per la presentazione del progetto Rama Elife, di cui è partner, ha chiesto di poter visitare Massa Marittima. Il gruppo è arrivato in Piazza Garibaldi in mattinata ed è stato accolto dall’assessore al turismo e alle attività produttive e consigliere di Rama Spa Flavio Zazzeri, che insieme alle autorità del territorio, hanno guidato la delegazione in un giro turistico della città.

Il progetto Rama Elife è nato per la creazione e la diffusione del primo autobus a alimentazione elettrica con moduli di batterie a litio;  si tratta di un mezzo della lunghezza di 12 metri  che, con oltre 200 chilometri di autonomia di carica, una media di 90 chilometri all’ora con aria condizionata accesa, si candida ad essere la vettura ideale per il trasporto urbano.

L’iniziativa è frutto di un accordo industriale sottoscritto per parte italiana da Rama Spa, l’azienda di Tpl di Grosseto, e M2ap Srl, società di consulenza ambientale, e da Shanghai Leibo New Energy Auto Technology e Jiangsu Alfa Bus per parte cinese.

Coinvolte nell’iniziativa anche le istituzioni: la Provincia di Grosseto e le municipalità cinesi di Wúxi e Jiangyin hanno stabilito reciproco impegno per promuovere l’utilizzo dei mezzi ecologici e a sviluppare relazioni industriali e culturali nell’ambito delle politiche di tutela ambientale e risparmio energetico previste dal Protocollo di Kyoto. Nel pomeriggio  gli amministratori delle due parti hanno parlato di ambiente ed ecologia e si sono salutati ribadendo l’intenzione  di dare seguito alla collaborazione tra i due  territori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.