Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concordia, Legambiente: ritardi nei lavori, c’è bisogno di monitorare le operazioni

di Daniele Reali

ISOLA DEL GIGLIO – Anche Legambiente insieme alla provincia di Grosseto lancia l’allarme Costa Concordia. Lo slittamento di alcuni mesi, da fine 2012 a inizio 2013, delle operazioni di rimozione della nave dimostra che ci sono delle difficoltà. Ed è per questo che l’associazione ambientalista, vista anche la complessità del progetto di rimozione e recupero dello Concordia, chiede ufficialmente che sia un ente terzo a monitorare le operazioni passo passo.

«Riteniamo necessaria la presenza di Legambiente – scrivono in una nota da Legambiente – e delle altre associazioni ambientaliste come osservatori all’interno dell’organismo di monitoraggio presieduto dalla Regione Toscana. Ribadiamo che la questione Costa Concordia è troppo importante per poterla lasciare sotto il solo controllo tecnico delle due grandi compagnie che stanno eseguendo il progetto. E’ necessario un controllo tecnico diretto delle istituzioni».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.