Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Isola del Giglio, agricoltura, made in Maremma. A Festambiente lunedi arriva anche la PFM

Più informazioni su

RISPESCIA – L’incontro organizzato ad Isola del Giglio per uno sviluppo sostenibile delle isole sarà uno dei momenti più importanti della giornata di domani, lunedi 13 agosto, di Festambiente. All3 19.30, nello spazio dibattiti, si parlerà invece di Agricoltura, innovazione tecnologica e multifunzionalità. La sera la regina sarà invece la musica con il concerto della storica band progressive rock P.F.M.

ore 11,00 Isola del Giglio
Conferenza stampa sulle energie in movimento per la tutela e lo sviluppo sostenibile delle isole. Coordina: Angelo Gentili Segreteria Nazionale Legambiente. Partecipano: Giampiero Sammuri Presidente Nazionale Federparchi, Umberto Mazzantini Responsabile Nazionale Isole minori Legambiente, Leonardo Marras Presidente Provincia di Grosseto, Marco Simiani Presidente Rama, Sergio Ortelli Sindaco di Isola del Giglio, Vittorio Alessandro Presidente Parco Nazionale delle Cinque Terre, Salvatore Sanna Presidente Area naturale marina protetta Capo Carbonara.

ore 17,30 Mostra Green Economy
Eccellenze made in Maremma: premiazione delle aziende classificate alla selezione dei vini biologici della Provincia di Grosseto. Partecipano: Angelo Gentili Segreteria Nazionale Legambiente, Enzo Rossi Assessore allo Sviluppo Rurale Provincia di Grosseto, Giancarlo Scalabrelli Università di Pisa, Francesco Gentili Responsabile Rassegne e Degustazioni Festambiente.

ore 18,30 Mostra Green Economy
La conservazione del germoplasma locale come strumento per la tutela dei territori rurali. Presentazione del progetto VAGAL (programma Marittime 2007-2013). Partecipano: Angelo Gentili Segreteria Nazionale Legambiente, Enzo Rossi Assessore allo Sviluppo Rurale Provincia di Grosseto, Tiziana Tenuzzo Assessore alla Cooperazione Provincia di Grosseto.

ore 19,30 Spazio Incontri
Agricoltura, innovazione tecnologica e multifunzionalità: confini e strategie per uno sviluppo sostenibile del mondo agricolo e la conservazione della biodiversità agroalimentare. Coordina: Beppe Croce Responsabile Agricoltura No Food Legambiente. Partecipano: Stefano Ciafani Vicepresidente Legambiente, Marino Berton Presidente AIEL, Luca Sani Commissione Agricoltura Camera dei Deputati, Enzo Rossi Assessore allo Sviluppo Rurale Provincia di Grosseto, Emilio Bonifazi Sindaco di Grosseto, Giancarlo Scalabrelli Università di Pisa.

Ancora una volta la serata degli spettacoli è aperta dal Clorofilla Film Festival che alle ore 21,00 lascia spazio a Behind the label – Dietro l’etichetta (66’) di Sebastiano Tecchio – Cosa si nasconde dietro la diffusione di piante geneticamente modificate nella coltivazione del cotone in India? – Agricoltori da slegare (31’) di Raffaella Bullo – Il lavoro, la fatica e la passione di due cooperative romane che da anni, in una riserva naturale a pochi passi dal centro realizzano progetti di lavori verdi.

Alle ore 22,30 P.F.M. con “Stati di Immaginazione”
La band progressive rock che ha segnato la musica italiana sin dagli anni ’70, si presenta con un viaggio musicale accompagnato da video meravigliosi che fondono sogni, storie e luoghi immaginari.

Alcuni anni fa PFM, con un manifesto di intenti, ha definito con un nuovo termine la musica progressiva chiamandola musica immaginifica. Concedere più spazio all’immaginazione era, ed è, un modo per ridare all’ascoltatore un ruolo centrale nel suo rapporto con la musica, un modo per ritornare ad essere protagonista assoluto delle emozioni.

Oggi forse è il momento di tacere e far parlare le mani e la musica. Questa è la filosofia del nuovo lavoro della band, un disco strumentale per interpretare la poesia visiva. L’idea del progetto è di Iaia De Capitani, manager di PFM, (che ha al suo attivo collaborazioni importanti, tra cui quelle con Marco Ferreri e Dario Fo). Con Stati di Immaginazione, ha saputo interpretare le esigenze del gruppo, da sempre legato alle performance strumentali e alle improvvisazioni di insieme che tanto hanno caratterizzato e consolidato la lunga carriera di PFM in tutto il mondo. Il progetto si articola in interpretazioni che guidano l’ascoltatore in mondi diversi, sia come tematica di immagini, sia come atmosfere musicali.

Non mancheranno i classici rock che hanno segnato la storia del gruppo, come “Impressioni di Settembre” omaggiata anche da Patti Smith a San Remo.

Biglietti per il festival 8 euro prima delle 20 e 12 euro dopo le 20. Gli abbonamenti invece: 20 euro per 3 serate e 30 euro per 5 serate.

E inoltre tantissime attività per i più piccoli come “Un pipistrello per amico”dove in un percorso tutto da scoprire i bambini potranno comprendere in modo semplice l’importanza di questi mammiferi e l’aiuto che ci danno nel combattere gli insetti più fastidiosi.

Il programma completo di Festambiente ogni giorno su www.festambiente.it

Tel. 0564.48771

ufficiostampa@festambiente.itwww.festambiente.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.