Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Legambiente e Rama E-life: accordo per la mobilità sostenibile foto

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Un protocollo di collaborazione per la promozione della mobilità sostenibile, è quello firmato da Legambiente e Rama E-life. Abbattimento di emissioni che alterano il clima e riduzione dei consumi, sono le fondamenta dell’accordo: «Qualche anno fa era difficile pensare alla sperimentazione di un autobus elettrico a Grosseto, ora invece ci siamo arrivati – spiega Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente -, Festambiente ha contribuito in maniera forte al progetto. Trovarsi al cospetto di innovazione e nuovi investimenti nel settore dà grande soddisfazione, perché in un momento di forte crisi, significa che in Italia qualcosa continua a muoversi». Sulla stessa lunghezza d’onda Angelo Genitli, coordinatore nazionale di Festambiente: «utilizzare autobus elettrici di ultima generazione e un sistema di pensiline fotovoltaiche significa contribuire con forza al miglioramento della vita dei cittadini. Per questo Legambiente collaborerà attivamente per garantire il successo del progetto».

Nella stessa mattinata sono stati firmati altri due importanti accordi da parte della società grossetana Rama E-life che si prepara a sviluppare un progetto industriale ecosostenibile, per un modello di trasporto a impatto zero. Sono infatti state apposte le firme sull’accordo esclusivo della durata di 8 anni nella promozione e commercializzazione dell’autobus elettrico in Italie e in Europa, attraverso un contratto con le aziende cinesi della Leibo e dell’Alfabus Co. Inoltre l’apporto di un partner commerciale come BredaMenarinibus, agevolerà lo sviluppo della rete commerciale. «Credo che questa sia la strada da seguire per ridurre l’inquinamento nelle grandi città – commenta Marco Simiani, presidente di Rama E-life -. Il progetto industriale ha grande valenza ambientale e sociale, per di più nasce in un territorio in cui l’ambiente ha un valore fondamentale. Il prossimo obiettivo è quello di avviare un processo di trasformazione societaria per aprirci a soci esterni che rappresentino un valore aggiunto dal punto di vista della ricerca commerciale. Intanto oggi abbiamo unito il meglio di ciò che potevamo mettere insieme».

L’autobus E-life è progettato per avere un impatto zero sull’ambiente. L’autonomia è di oltre 200 chilometri ad una velocità che supera gli 80 chilometri orari, grazie all’utilizzo di batterie al litio fosfato con circa duemila cicli di ricarica. Le batteria, in pratica, sono garantite per 6-7 anni. Inoltre, rispetto al mezzo di trasporto tradizionale, l’autobus elettrico può abbattere molti costi di gestione. Il progetto E-life infine, intende sviluppare una vera filiera per il trasporto a impatto zero, progettando infrastrutture per la mobilità, con stazioni multiutenza per la ricarica delle batterie di tutti i mezzi elettrici, comprese automobili, motorini, biciclette.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.