Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carriere del 19, l’anno della rinascita. Bizzarri: essenziale il cambio generazionale

SCARLINO – “Ripartire per una festa più bella e ricca dopo la parentesi buia del 2011″ E’ quanto si augura il sindaco di Scarlino, Maurizio Bizzarri, che continua “Oggi l’imperativo è voltare pagina. Resettare il Diciannove forse non è stato del tutto inutile e dannoso per una serie di ragioni: la Festa era stanca, si ripiegava su se stessa, non c’era più entusiasmo e soprattutto lo spirito dello stare bene insieme, che è poi l’anima del 19″

“Il Diciannove – prosegue Bizzarri – non è solo quel giorno di agosto ma soprattutto quello che succede prima, il profumo che si respira in paese i giorni precedenti, la preparazione delle rappresentazioni sceniche, statiche e in movimento, la programmazione degli atleti per la staffetta e la scelta delle dame con i broccati delle Contrade.”

“Ma la spending review è arrivata anche qui – sottolinea il sindaco – e ha riguardato non solo i budget delle Contrade, ma principalmente il calo delle persone, di tutte le età, residenti o amici di amici” che, ricorda Bizzarri passavano pomeriggi e serate a lavorare per la Festa del 19’, e invece a causa della crisi sono state costrette a rinunciare alle ferie.

“Adesso i numeri sono più esigui – prende atto il primo cittadino di Scarlino – e trovare il cambio generazionale a un certo punto è diventato essenziale. Ma i cambi generazionali non possono essere repentini. Oggi ogni Contrada può avvalersi di un gruppo-guida di giovani, di trentenni, gruppo che stimolerà la rinascita del Diciannove, ne sono certo. Anche il neonato Comitato festeggiamenti ci crede molto: grande impegno per fare rinnovamenti, per ottimizzare alcune cose organizzative, insieme all’amministrazione e alle tre Contrade, snodo fondamentale della nostra Festa.”

“Quest’anno sarà sicuramente una scommessa – afferma sicuro Bizzarri -, dopo la pausa del 2011 che ha sicuramente segnato una nota dolente nella storia di Scarlino, ma sono certo che il nuovo stimolo di chi ha deciso di impegnarsi possa travolgere il paese, nuovamente. Intanto il 13 agosto in Piazza Garibaldi, alle 21.30 ci sarà la lettura dei temi e l’estrazione dell’ordine delle Contrade, e anche un po’ di musica per allietare Scarlino e chi interverrà. E poi il 17 Agosto, alle ore 18.30, tutti alla Piazzetta del Porto del Puntone, per il prologo delle Carriere, con sfilata e spettacolo degli sbandieratori di Massa Marittima. E poi il 19 la giornata più attesa”

“Gli ingredienti ci sono tutti – conclude Maurizio Bizzarri -, e speriamo che la saggezza e il buon senso possano trionfare fra le Contrade, non facendo mancare quella sana dose di rivalità e di sfottò che sono il sale e il successo degli anni d’oro”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.