Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Contro la recessione le imprese hanno un’arma in più: le forniture alla pubblica amministrazione

Più informazioni su

GROSSETO – Per sconfiggere la recessione le piccole e medie imprese devono usufruire di ogni opportunità e tra questa una è rappresentata dal “mercato elettronico” della pubblica amministrazione, lo strumento messo a disposizione dagli enti pubblici per gli acquisti di importi che non superino i limiti imposti dalla comunità europea. I fornitori interessati possono richiedere l’abilitazione e – una volta ottenuta – entrare di diritto in questa lista, dove le imprese offrono i loro prodotti e servizi direttamente on-line.

Una volta compiuto questo passaggio le pubbliche amministrazioni possono consultare i cataloghi delle varie offerte e ordinare ciò di cui hanno bisogno. Per le aziende questa rappresenta una vetrina molto importante, specialmente in questo momento di crisi economica.

Ad oggi in Toscana le aziende attive (cioè on-line e quindi in regola con il rinnovo delle autocertificazioni), sono 186: dal maggio 2011 a giugno 2012 quest’ultime hanno venduto beni e servizi alla pubbliche amministrazioni per quasi 8 milioni di euro. Confartigianato in Toscana ha supportato 46 aziende per l’abilitazione (dal 2008 ad oggi) di cui 12 sono state abilitate dalla sede di Grosseto.

“Certe opportunità restano spesso inutilizzate perché le imprese non ne sono a conoscenza” dicono dalla Confartigianato Imprese Grosseto. “Il compito della nostra associazione è quello di avvicinare gli imprenditori alle chance del mercato, con l’obiettivo di far crescere le nostre aziende”. A realizzare il programma per la razionalizzazione degli acquisti delle pubbliche amministrazioni è stata la Consip, basandosi su processi e tecnologie innovative: un vero e proprio mercato totalmente elettronico dove il passaggio domanda e offerta è veloce e completamente trasparente. Per informazioni sul Mepa basta contattare la sede di Confartigianato Imprese Grosseto (0564/419606): l’ingegner Gianluigi Ferrara sarà a disposizione degli associati per accompagnarli in questo percorso.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.