Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Continua la visita della delegazione cinese partner del progetto E-life

GROSSETO – Prosegue il fitto programma in occasione della visita in Maremma della delegazione cinese di amministratori pubblici e imprenditori partner del progetto Rama E-life.

La delegazione ieri è stata ricevuta nel Palazzo del Comune di Grosseto, dove si è svolta la cerimonia di benvenuto, con la partecipazione dello staff di Rama. Ad accogliere il sindaco di Jiangyin e le altre personalità cinesi c’erano Marco Simiani, presidente di Rama e Tiemme; il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi, il presidente della Provincia Leonardo Marras, il presidente della Camera di Commercio Giovanni Lamioni, e numerosi amministratori locali, lo staff di Rama, i soci; gli assessori e i consiglieri comunali e provinciali.

Domani, sabato 11 agosto alle 10 nella Sala Consiliare del Palazzo della Provincia, Rama E-Life firmerà un accordo quadro con Breda Menarinibus per la commercializzazione di autobus elettrici di 12 metri e un protocollo d’intenti con Legambiente per promuovere a mobilità sostenibile.

“Esprimo grande soddisfazione ricevendo in Maremma gli amici cinesi – ha dichiarato il presidente della Provincia Leonardo Marras – perché quel giorno in cui firmammo a Shanghai il patto di amicizia, nessuno di noi avrebbe mai pensato, a distanza di soli due anni, di trovarsi a registrare questo importante risultato concreto. Tutto questo non è accaduto per caso, è stato il frutto di un lavoro continuo e intenso degli amministratori, dello staff Rama e delle aziende cinesi coinvolte nel progetto. Un lavoro che ci ha permesso di crescere reciprocamente grazie alle importanti professionalità coinvolte, ed oggi ci consegna un prodotto che è capace di cambiare il profilo del trasporto pubblico in Europa.”

“La visita della delegazione cinese – ha sottolineato il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi – è un’occasione importante non solo per dare continuità al percorso che ci ha portato alla realizzazione di autobus elettrici di ultima generazione, ma anche per instaurare un rapporto di conoscenza e scambio tra i territori. L’autobus elettrico è un grande risultato ma è solo un punto di partenza. L’obiettivo del progetto E-life è quello di arrivare a sviluppare l’intera filiera del trasporto elettrico, comprese le automobili, le biciclette e i motorini. Sono convinto che questa partnership possa portare grandi benefici per il nostro territorio e soddisfazioni reciproche.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.