Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Capalbio libri Marco Rizzo e Mario D’Urso a confronto sul libro “Scacco allo zar” di Gennaro Sangiuliano

Più informazioni su

CAPALBIO – “Pochi sanno che il protagonista della Rivoluzione Russa, Vladimir Il’ic Ul’janov, trascorse due periodi della sua vita a Capri, già a quel tempo nota come la “perla del Mediterraneo”, un paradiso avulso dalle sofferenze del mondo.”

Gennaro Sangiuliano, giornalista e scrittore, vicedirettore del Tg1, introduce così il ritratto dell’altro Lenin, quello descritto nelle pagine del suo “Scacco allo Zar” (Mondadori), presentato oggi, alle 19, in piazza Magenta, sul palco di Capalbio Libri 2012.

A Capri, tra 1908 e il 1910, Lenin “si muove come l’imperatore del prossimo impero comunista”, tra nomi altisonanti delle monarchie europee e aggressivi del primo capitalismo: uno spaccato che – si legge nel testo- “potrebbe apparire l’opposto dell’ideale del militante bolscevico”. Eppure Lenin, Gor’kij (il primo a dare il via all’esilio dorato) e gli esuli della prima rivoluzione del 1905, fallita, si trovarono perfettamente a proprio agio sull’Isola azzurra, dando vita alla cosiddetta “scuola di Capri” composta da quell’intellighenzia che avrebbe, di lì ad alcuni anni, cambiato la sorte dell’Impero Russo, tra incontri, battute di pesca e partite a scacchi.

Le ricerche dell’autore, sulla base di documenti dei servizi segreti britannici, tracciano, inoltre, l’ipotesi che i contatti fra Lenin e i tedeschi, per finanziare la Rivoluzione d’Ottobre, ebbero inizio proprio in quei giorni.

Gennaro Sangiuliano illustrerà le sue tesi e ne discuterà insieme a due acuti conoscitori della storia politica nazionale e non: l’onorevole Marco Rizzo, già eurodeputato per i Comunisti Italiani e fondatore di Comunisti – Sinistra Popolare, e il senatore Mario D’Urso, sottosegretario di Stato durante il governo Dini.

La formula ormai consolidata di Capalbio Libri prevede il connubio costante di musica e libri. Per questa decima serata Massimo Nunzi, direttore musicale della manifestazione, ha scelto le note della chitarra di Salvatore Russo, musicista che ha suonato per i più importanti cantautori della scena nazionale e internazionale e anche per la tv italiana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.