Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Morto a 17 anni fuori dalla discoteca: l’autopsia conferma l’arresto circolatorio

Più informazioni su

PUNTONE – Ha confermato l’arresto cardiocircolatorio l’autopsia eseguita questo pomeriggio all’ospedale Misericordia sul corpo di Leonardo Barbagli, il giovane di 17 anni morto la scorsa notte fuori dalla discoteca Tartana del Puntone, nel comune di Scarlino. Sulla salma i medici legali non hanno rinvenuto segni di lesioni o colluttazione che avrebbero potuto portare ad una diversa causa della morte. I periti hanno eseguito anche tutte le campionature che saranno necessarie, nei prossimi giorni, agli esami tossicologici di rito in questi casi.

Leonardo, che era originario della provincia di Arezzo, si trovava a Castiglione della Pescaia in vacanza con i suoi amici solo da pochi giorni. Ieri sera i tre giovani abvevano deciso di passare la serata in discoteca. Tutto era andato bene, poi, una volta usciti Leonardo si è sentito male e si è accasciato a terra. Inutili i soccorsi prestati dai sanitari del 118 che hanno tentato di rianimarlo a lungo. Alle 4 è stato dichiarato clinicamente morto.

Intanto su facebook i compagni del giovane continuano a lasciare messaggi di cordoglio e amicizia, immaginandolo in sella alla sua moto, una delle sue grandi passioni. Amava i Coldplay e la musica techno, Leonardo, i film di guerra “Salvate il soldato Ryan” “To gun” e “Full metal jacket”, amava il rugby che aveva anche praticato. Un ragazzo come tanti, che forse si aspettava un’estate diversa, in Maremma con gli amici, senza famiglia.

Sulla sua morte indagano i Carabinieri di Massa Marittima e Follonica. Nelle prossime ore il magistrato dovrebbe anche disporre il dissequestro della salma che sarà riconsegnata alla famiglia.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.