Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due giorni di eventi a Monte Argentario: da Caravaggio alla musica Argentina

MONTE ARGENTARIO – Da Caravaggio a una mostra su Giovanni Maria Viti. Dalle sonorità argentine al libro “Destinazione Santiago”. È composito il rpogramma del comune di Monte Argentario per i prossimi due giorni.

A “Piazze in festa 2012” si parla del Caravaggio
Porto Ercole, 9 agosto
L’appuntamento con “Piazza in Festa 2012” che sta tenendo banco in questi giorni a Porto Ercole propone per giovedì 9 agosto alle ore 21.30 in piazza Indipendenza la conferenza del professor Tomaso Montanari sul tema “Nel segno di Caravaggio: l’Arte di Velazquez ferma il tempo”. Michelangelo Merisi torna quindi ad essere protagonista degli appuntamenti culturali della cittadina in cui terminò i suoi giorni terreni. A rivelare al pubblico aspetti anche inediti sarà appunto lo storico dell’arte Tomaso Montanari che ultimamente si è occupato del ritrovamento di alcune opere all’interno del Civico Gabinetto del Castello Sforzesco di Milano. In particolare Montanari si soffermerà sui punti di contatto tra Caravaggio e Velazquez, riscontrabili in particolari di non poco conto quali l’inserimento di soggetti popolari in contesti sacri o l’abitudine di dipingere che aveva il pittore Sivigliano con il modello davanti proprio alla maniera di Merisi.

Presentazione del romanzo di Dianora Tinti
Porto S.Stefano, 10 agosto 
Fa tappa a Porto S. Stefano il tour di presentazione di “Storia di un manoscritto”, ultimo romanzo di Dianora Tinti, una delle scrittrici maremmane più apprezzate nel panorama letterario nazionale. L’appuntamento è per venerdì alle ore 19.00 nella piazzetta Anselmi dove sarà presente l’autrice che illustrerà la sua opera coadiuvata dal giornalista Paolo Mastracca. Molto nostalgica, poetica e sensibile alle sfumature dell’animo umano, anche questa volta la scrittrice, presta la sua penna e la sua arguzia ad una storia che ha un evolversi molto inconsueto e un susseguirsi di scene che sembrano pronte per essere raccontate in un film. Un emozionante tributo alla Maremma in cui si dipana la storia di una correttrice di bozze e di un archeologo che si ritrovano dopo tanti anni dalla loro storia d’amore e, soprattutto, dopo tante vicissitudini che ne hanno segnato le vite.

Don Sandro presenta “Destinazione Santiago”
Porto S.Stefano, 10 agosto  
Venerdì 10 agosto alle ore 21.30 nella piazzetta Anselmi verrà presentato il libro “Destinazione Santiago” scritto dal parroco Don Sandro Lusini, prefazione dello storico Franco Cardini, i cui proventi saranno  destinati alla realizzazione di un padiglione pediatrico dell’ospedale “Notre Dame de la Misericorde” di Bam in Burkina Faso. Un’opera che è molto più di un racconto, è un concentrato di esperienze, emozioni, arricchimento spirituale, del viaggio compiuto da Don Sandro con Sergio Schiano e Claudio Giovani da Roncisvalle a Santiago de Compostela. 750 chilometri a piedi con uno zaino di 10 chili in spalla ed i piedi rovinati da quelle vesciche che in queste zone chiamano “ampollas”. Tante tappe tra la Spagna e la Francia, dunque, tante persone incontrate e tanti motivi per riflettere durante un percorso che è prima di tutto spirituale. Un viaggio che non è terminato né con il rientro dei tre pellegrini, né con il libro nel quale don Sandro ha cercato di ripercorrere l’essenza del cristianesimo a partire dai luoghi del cammino di Santiago, per coglierne il messaggio profondo e per riflettere sul vero significato del pellegrinaggio e sulla bellezza della fede. Insieme all’autore interverranno : Giuliano Amato,presidente dell’Istituto Enciclopedico Treccani, il vescovo Guglielmo Borghetti,l’editore Cesare Moroni e Massimo Sandrelli giornalista moderatore.

Mostra e conferenza su Giovanni Maria Viti
Porto S.Stefano, 10 agosto
Porto Santo Stefano a cinquanta anni dalla scomparsa ricorda Giovanni Maria Viti, poeta, giornalista, scultore, pittore, nonché arguto osservatore delle tradizioni marinaresche della nostra località. E’ alla sua molteplice ingegnosità che si devono molte manifestazioni a carattere sociale e culturale che ebbero luogo nel periodo post bellico e agli inizi del boom economico. Quest’anno sarà dedicato a lui il 71° Palio Marinaro dell’Argentario e una mostra che sarà inaugurata  venerdì 10 agosto alle ore 18.00 nella sala consiliare, curata dal Gualtiero Della Monaca e da Riccardo Manzoni, evento al quale parteciperanno monsignor Pietro Fanciulli, il professor Ettore Zolesi, i signori Wilma Baffigi, Gianni Moriani, Solforino Scotto e l’editore Mario Papalini, a fare gli onori di casa saranno il sindaco  Cerulli e l’assessore  Amato. La mostra sarà divisa in varie sezioni e resterà aperta anche nei giorni successivi al Ferragosto dalle ore 19.00 alle 23.00. Per l’occasione sarà esposto anche l’antico gonfalone comunale risalente ai primi anni sessanta disegnato dallo stesso Viti che il Comune ha fatto recentemente  restaurare dal Consorzio Tela di Penelope del Museo del tessuto di Prato. Alla mostra sarà abbinato un volume illustrativo e biografico dal titolo “Giovanni Maria Viti (Chieti 1882- Porto S. Stefano 1962). Un santostefanese d’adozione innamorato dell’Argentario”, realizzato da Della Monaca e Manzoni pubblicato dalla casa editrice Effigi di Arcidosso che sarà presentato al momento dell’inaugurazione della mostra.

Serata Argentina al Polo Club
loc. Le Piane, 10 agosto 
“L’Argentina all’Argentario”. Questa sorta di gemellaggio tra la terra sudamericana “culla” del polo ed il Promontorio che da anni ha lanciato alla grande questo sport a livello nazionale è in atto in modo informale da tempo tra avvincenti tornei e cene a base di asado. Ma in questa estate 2012 il legame si fa ancora più stretto grazie alla serata di venerdì 10 agosto quando al campo sportivo dell’Argentario Polo Club delle Piane sarà di scena il folklore e il fascino dell’Argentina nelle molte sue sfaccettature. L’intensa serata avrà inizio alle ore 20.30 con l’aperitivo di empanadas serviti dal gaucho a cavallo con salame e vino toscano, quindi, alle 21.00, concerto del gruppo argentino “Corazon Cobarde” che accompagnerà i presenti alla scoperta della musica tradizionale dei gauchos e del tango di Buenos Aires. Alle 22.00 l’immancabile asado, ovvero la grigliata tipica argentina di carni miste accompagnata da verdura, acqua e vino.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.