Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arte artigianato e antichi mestieri a Sorano è l’ora della 32esima Mostra Mercato

Più informazioni su

SORANO – Nove giorni di arte, artigianato, antichi mestieri e prodotti tipici locali. Sarà inaugurata sabato 11 agosto nel centro storico di Sorano la storica Mostra mercato che andrà avanti, lungo le vie del borgo medievale, sino al 23 di agosto, con orario 11-23. Artigiani, artisti, riciclatori, produttori esporranno i loro prodotti e organizzeranno laboratori all’aperto. La piazza Busatti sarà dedicata al libro, alla lettura e ai bambini. All’interno della ex Sinagoga verrà ospitata la mostra dedicata a Luigino Porri dal titolo “I Cocci di una vita”.

Quella di quest’anno è la trentaduesima edizione della Mostra, evento tra i più longevi della provincia di Grosseto. Gli espositori saranno 65 con oltre 130 domande di partecipazione che non sono state in pieno soddisfatte vista la massiccia partecipazione. “Abbiamo cercato di effettuare una selezione – sostiene il sindaco di Sorano Pierandrea Vanni (nella foto sopra) – il più accurata possibile tra le aziende che hanno presentato domanda e questo per dare più spazio alla qualità dei prodotti in esposizione”.

L’evento, promosso dal Comune di Sorano con il sostegno della Camera di Commercio e la collaborazione di Grosseto Fiere vede l’organizzazione affidata alla Pro Loco di Sorano che ha compiuto un lavoro certosino perché tutto possa andare nel modo corretto. Il sindaco di Sorano ha voluto sottolineare nel suo intervento in cui ha illustrato le novità della mostra che “se non ci fosse stato il sostegno della Camera di Commercio difficilmente, vista anche la congiuntura economica – sarebbe stato possibile allestire un programma così interessante”. Un Grazie è andato anche a Grossetofiere, partner della manifestazione.

Gianni Lamioni ha voluto invece rimarcare la bellezza e l’unicità di questa mostra: “Per chi non l’ha mai visitata – ha detto Lamioni – è questa un’occasione da non perdere; accolta nel centro storico di questo paesino arroccato sulla montagna riserva sorprese affascinanti al turista e regala sensazioni uniche. La Camera di Commercio – ha proseguito Lamioni – consapevole dell’importanza turistica e promozionale per il territorio che riveste, l’anteprima di questa mostra l’aveva già inserita a maggio nella “Festa della Toscana”. Essere vicini al Comune di Sorano nell’organizzazione di questo evento segue la logica della nostra mission: promuovere il territorio ed aiutarlo a crescere focalizzando le nostre risorse sui piccoli centri che, per loro natura, necessitano di maggiore supporto nella promozione”.

E veniamo alla mostra di quest’anno: le principali novità riguardano uno spazio rilevante per gli artigiani riciclatori, una maggiore attenzione ai produttori singoli e alle aziende biologiche; la “Piazza dei libri”: Piazza Busatti ospiterà infatti cinque gazebo come “contenitori” di libri di qualità e spazio per la presentazione di libri freschi di stampa.

Evento nell’evento sarà l’omaggio a Luigino Porri, l’ultimo “cocciaio” soranese: l’ex Sinagoga ospiterà infatti una mostra con molte opere in ceramica di questo personaggio scomparso pochi mesi fa all’età di 92 anni, ultimo appartenente ad una famiglia che ha dato generazioni di cocciai. La mostra omaggio si inserisce nel filone della memoria viva che ha sempre costituito una delle caratteristiche della Mostra. Confermata anche un’altra caratteristica: la presenza di un buon numero di artigiani di antichi mestieri che per l’occasione hanno ricostruito le loro botteghe e che lavoreranno per i visitatori che così potranno apprendere i segreti di questo mestiere. “Tutto questo – ha detto il sindaco di Sorano Pierandrea Vanni – perché la Mostra di Sorano vuol essere più che vetrina, appunto ‘bottega’, luogo dove si crea, testimonianza e dimostrazione di un artigianato creativo vero”.

L’ingresso alla mostra, che sarà inaugurata alle 17, è gratuito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.