Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Urbanistica, ormeggi, patto di stabilità: consiglio comunale a Castiglione della Pescaia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Urbanistica, ormeggi, bilancio e patto di stabilità, santuario dei cetacei. Sono alcuni degli argomenti all’ordine del giorno nel prossimo Consiglio comunale di Castiglione della Pescaia, che si svolgerà domani, mercoledi 7 agosto alle 10 nella Sala Consiliare “Gabriella Lorenzoni” in Piazza Garibaldi.

PER L’URBANISTICA: AL VIA LE VARIANTI PER LE CASE PER I RESIDENTI E LA DISCIPLINA DEGLI ORMEGGI
Dopo un anno dall’insediamento della nuova amministrazione hanno finalmente preso forma i punti principali del programma dell’amministrazione guidata da Giancarlo Farnetani, che ha convocato il Consiglio Comunale per adottare le varianti per la realizzazione di un’area PEEP in via Kennedy e per dare una disciplina normativa dell’area degli ormeggi. Le varianti, redatte dal personale in servizio presso il settore urbanistica del Comune, prevedono la realizzazione, nell’area retrostante i campi da tennis, di due lotti destinati all’edilizia economica e popolare dove sorgeranno 34 alloggi riservati ai residenti. L’intervento, per il quale sono previste misure straordinarie di mitigazione dell’impatto ambientale e paesaggistico, è mirato a realizzare un’area residenziale immersa nel verde, che possa consentire ai cittadini residenti di acquisire a prezzo calmierato, un alloggio nel capoluogo. Contestualmente alla variante verrà anche rivista la previsione del regolamento urbanistico, che nella versione adottata dalla precedente amministrazione prevedeva un intervento di natura esclusivamente privata. Nelle nuove previsioni la sistemazione dell’area comporterà il trasferimento al comune della proprietà, oltre che dei terreni sui quali realizzare le abitazioni dei residenti, dei campi da tennis esistenti, di un parcheggio di nuova realizzazione, della pista ciclabile che porta a Riva del sole; è prevista anche la realizzazione di una rotatoria all’imboccatura della circonvallazione. “La risoluzione del problema abitativo per i residenti è una nostra propriorità – afferma il sindaco Farnetani – con questo atto diamo una prima risposta concreta, che risolverà il problema per decine di famiglie di castiglionesi”. Al fine di agevolare lo svolgimento della attività annuale di approntamento degli ormeggi, gli uffici hanno poi previsto una normativa di dettaglio che disciplini l’area portuale, regolamentando le aree di sosta e quelle degli ormeggi. “Per la prima volta nella storia di castiglione è stata predisposta una normativa specifica per disciplinare urbanisticamente l’area portuale – precisa il consigliere delegato all’urbanistica Fabio Tavarelli; questo snellirà le procedure e darà certezza agli ormeggiatori, che potranno svolgere la propria attività senza dover reiterare le autorizzazioni ogni anno. In attesa di interventi strutturali che verranno dettagliati con il regolamento urbanistico, si potrà da subito allestire aree di sosta e per la fornitura di servizi alla nautica. Confidiamo con ciò di dare un sostegno adeguato alla portualità”.

PER LE FINANZE E IL BILANCIO: PATTO DI STABILITA’ INTERNO 2012/2014
Viste le limitazioni a cui il Comune è sottoposto causa il Patto di Stabilità che blocca le spese per gli investimenti dell’ente, l’Amministrazione ha elaborato una delibera sull’argomento: “Con questo documento –spiega l’assessore al bilancio Federico Mazzarello -, vogliamo da un lato sensibilizzare il Governo a rivedere le regole del Patto, proponendo di lasciare fuori dal vincolo opere di rilevanza sociale e di messa in sicurezza degli ambienti pubblici dall’altro, in segno di trasparenza e di responsabilità nei confronti delle ditte ed imprese operanti sul territorio, chiediamo di poter rilasciare le certificazioni di credito come previsto dalle normative nazionali affinché i pagamenti alle ditte esterne siano effettuati in una tempistica congrua”.

PER L’AMBIENTE: ADESIONE ALLA CARTA DEL SANTUARIO DEI CETACEI
Il Comune di Castiglione della Pescaia aderisce alla Carta di Pertnership del Santuario dei Cetacei (Pelagos) istituito dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio a compimento di un percorso di salvaguardia del territorio testimoniato anche dai riconoscimenti delle 5 Vele e della Bandiera Blu ricevuti nell’anno 2012. “Questa adesione – spiega il vice sindaco Elena Nappi – ci consentirà di usufruire dell’assistenza e dei consigli sul tema dei cetacei marini, di avere a disposizione tutta una serie di strumenti di sensibilizzazione e di comunicazione in maniera specifica sull’informazione pedagogica e di avere visibilità per il Comune di Castiglione sul sito internet Pelagos. Di controparte, il Comune dovrà adottare soluzioni che abbiano minor impatto ambientale possibile su questi animali, favorire la diffusione di tutte le informazioni predisponendo un calendario di eventi e manifestazioni sul Santuario Pelagos e contribuire a trasmettere tutte le informazioni sugli eventuali spiaggiamenti di mammiferi marini o di altre specie marine che potrebbero avere luogo lungo il nostro litorale”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.