Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marina di San Rocco: donato un ormeggio a Vela Insieme

MARINA DI GROSSETO – Un gesto, un dono che vale cento sorrisi. L’associazione Vela Insieme, guidata dal presidente Bruno Brunone ringrazia sentitamente l’avvocato Luciano Serra che, conosciuto il valore del progetto e delle attività, ha deciso di concedere gratuitamente un ormeggio alla Marina di San Rocco per la nuova imbarcazione Lady Dilys II che si è da poco aggiunta alla flotta.

Un atto significativo e importante per l’associazione che, vivendo di volontariato e nonostante le difficoltà del presente, porta avanti con tenacia l’obiettivo di regalare momenti di felicità e spensieratezza a chi ha davanti a sè un cammino più arduo. L’avvocato Luciano Serra, presidente dell’Assonat, l’associazione nazionale approdi e porti turistici, ha voluto dare il suo contributo alle iniziative e ha riservato un posto barca solo per Vela Insieme. Inoltre, in occasione della Regata dell’amicizia, ha offerto il pranzo a tutti i partecipanti.

“La nautica sta diventando un ambiente sempre più costoso, appannaggio solo di pochi eletti – commenta il presidente Bruno Brunone – noi attraverso il mare, il vento, la vela, affrontiamo le differenze e superiamo le barriere architettoniche e psicologiche. Abili e disabili diventano parte di un gruppo dove tutti sono ugualmente importanti e tutti hanno dei compiti specifici da svolgere. Crediamo fortemente in questo progetto che ogni anno ci regala grandi risultati. Non solo infatti siamo gratificati dai ringraziamenti e dai sorrisi di ragazzi e genitori ma anche i test psicologici avvalorano l’importante riuscita delle attività. Tutto ciò però non sarebbe possibile senza piccoli grandi aiuti. E non possiamo non ringraziare adesso l’avvocato Serra che, senza chiedere nulla in cambio, ci ha concesso un ormeggio liberandoci di una grande spesa”. Con i tre posti barca anch’essi donati dalla Marina di Scarlino, la flotta di Vela Insieme si allarga e si arricchisce per intraprendere sempre nuove avventure.

“Quello che faccio – commenta l’avvocato Serra – lo faccio solo per permettere ad una nobile associazione come Vela Insieme di continuare il proprio viaggio. Ammiro i principi di partecipazione e integrazione sociale e la passione negli occhi dei tanti ragazzi che decidono di intraprendere il viaggio in mare e alla scoperta di sè. Se anche le amministrazione pubbliche ci daranno una mano, con lo sviluppo e la crescita del porto, potremo accrescere il nostro contributo e allora potremo mettere in pratica qualcosa di veramente importante e grande per Vela Insieme”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da LAURENTIU IORGU

    onore!

  2. Scritto da LAURENTIU IORGU

    Un gesto di grande UMANITA!Onore al’avvocato Serra!!Auguri!