Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Ravi arriva la magia venezuelana con “Le orecchie di Zio coniglio”

Più informazioni su

RAVI – Il Festival internazionale Nuove Figure porta con sé un assaggio di atmosfera venezuelana. E’ la magia offerta dalla compagnia di Boccheggiano il Bernoccolo che lunedì 6 agosto alle 21.15 si fermerà alla pista polivalente di Ravi per incantare grandi e piccini con la popolare storia sudamericana “Le orecchie di Zio coniglio”. Chiara Bindi e Miguel Rosario, anche organizzatori del Festival, giocano in casa con i loro burattini a guanto. La storia è adatta anche ai bambini piccoli, dai 3 ai 5 anni (fino ai 10), e vede come protagonisti gli animali del tropico in uno scenario particolare come le Ande e la calda pianura venezuelana. Spiccano i colori e gli spazi immensi abitati da anaconde e caimani. Non solo: il testo è arricchito da canzoni originali (di Michele Carusi e Tiziano Barbieri) che rendono lo spettacolo spensierato e divertente.

Zio coniglio è un tipo furbo e impertinente che ne sa una più del diavolo: si è stancato di stare sempre con le zampe a terra e vuole a tutti i costi riuscire a volare. Si consulta quindi con l’avvoltoio il quale decide di portarlo dal condor, il più imponente, saggio e poderoso dei volatili. Zio coniglio volerà quindi (per ora in groppa al suo accompagnatore) dalla pianura fin sopra le Ande dove incontrerà il Condor che, in cambio della possibilità di farlo volare, richiederà a Zio coniglio di superare alcune dure prove. Così Zio coniglio conoscerà il giaguaro, il serpente, il caimano e per ottenere ciò di cui ha bisogno non si farà alcuno scrupolo. Ma sarà proprio il suo cinismo a causare l’ira del Condor che per punizione gli farà un bella… tirata di orecchie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.