Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La musica di Sesy, le Fiat 500, la mostra canina, mercatino e burraco: il fine settimana di Follonica

FOLLONICA – Per il primo fine settimana del mese di agosto Follonica offre una serie di iniziative: la rassegna “Parco centrale 2012” propone vari appuntamenti, sabato 4 agosto alle 21.30 a Piazza a mare arrivano gli Amici della Fiat 500 che, per il quarto anno consecutivo, organizzano la mostra “In 500 sotto le stelle”, con una esposizione di Fiat 500 d’epoca, accompagnata dalla musica dal vivo per ballare e divertirsi con Miriano Rugi; durante la serata saranno organizzati giochi in tema con la 500 che coinvolgeranno tutto il pubblico presente.

Dalle ore 21 di domenica 5 agosto, in largo Falcone e Borsellino, la sezione ENPA di Follonica organizza la “Mostra del cane di razza e non”; l’appuntamento con i nostri amici a quattro zampe offrirà a tutti l’opportunità di presentare il proprio cane al pubblico presente, che potrà ammirare la bellezza, il diverso carattere, l’origine, le attitudini, i bisogni e le capacità di tutti, dai cani di razza a quelli “non” di razza, senza alcuna distinzione, secondo lo spirito dell’ENPA.

Nell’arco della serata l’unità cinofila della Croce Rossa proporrà un’esibizione di agilità. A coloro che interverranno alla mostra sarà rilasciato un piccolo dono per la partecipazione. Per chi invece vuole solo passeggiare e magari curiosare tra merletti, paglie, essenze e altro, c’è il viale Italia con il mercatino dell’artigianato e dell’antiquariato.

Lunedì 6 agosto alle ore 21.00 al Giardino del Casello Idraulico il Circolo Burraco di Follonica organizza un torneo per i numerosi appassionati di tutte le età.

Sempre domenica nell’ambito del Grey Cat Jazz festival alle 21.30, all’interno del Giardino del Casello Idraulico, si terrà il concerto del chitarrista Alberto Serravalle, maremmano autentico, in arte Sesy. Talento della nostra terra, Sesy suona la chitarra da quando era bambino e dall’età di 16 anni inizia a lavorare in una orchestrina follonichese. Nel 1965 si trasferisce a Milano e suona nelle migliori Orchestre del periodo: al Casinò di Sanremo, a Saint Vincent e altri luoghi e locali prestigiosi.

La sua chitarra è presente in molte registrazioni con artisti famosi da Fausto Papetti a Peppino di Capri. Noto anche in Spagna, dove ha suonato per anni in una famosa orchestra iberica. Tornato a Follonica, ha suonato per anni con l’amico Marco, in un duo di musica (chitarra e pianoforte) e voce. Durante la serata, diversi ospiti graditi, tutti follonichesi: Stefano Cocco Cantini, Stefano Scalzi, Valentina Toni e tanti altri.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.