Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attori per una sera: al Teatro delle Rocce protagonisti bambini e famiglie di Gavorrano

GAVORRANO – «È un vero miracolo». Lo descrive così Maurizio Lupinelli, attore e regista impegnato nel progetto Nerval Teatro, il momento straordinario di Gavorrano. In un piccolo comune decine e decine di persone sono coinvolte contemporaneamente in due progetti teatrali: quello di Katzenmacher e quello appunto che vede impegnati insieme alla compagnia diretta da Lupinelli anche l’associazione Arcinprogress e l’amministrazione comunale attraverso l’istituzione Gavorrano Idea. Un progetto questo che in pochi giorni, per la precisione in due settimane, ha prodotto uno spettacolo che è stato inserito nel cartellone degli eventi del Teatro delle Rocce (nella foto da sinistra: Elisa Pol, attrice, Maurizio Lupinelli, regista, Elisabetta Iacomelli, pro sindaco, Monica Gemignani, vicepresidente Arcinprogress, Alessandra Casini, direttrice Gavorrano Idea, Beatrice Bargiacchi, segretaria Arcinprogress).

Domani sera alle 18,30 è in programma infatti la commedia di Aristofane “Gli Uccelli”, messa in scena dagli attori e dalle attrici che hanno seguito il laboratorio teatrale legato al progetto di Arcinprogress e Gavorrano Idea. «Crediamo in questo progetto perché lavorare con la comunità locale – ha spiegato Alessandra Casini, direttrice di Gavorrano Idea – è un modo per migliorare la qualità della vita delle persone».

Al progetto hanno partecipato in quaranta, tra bambini, genitori e parenti per una iniziativa che ha avuto fin dall’inizio come obiettivo quello di «creare un gruppo che lavorasse insieme per il teatro con l’aiuto di professionisti del settore – ha detto Monica Gemignani, vicepresidente Arcinprogress – sia per conoscere meglio il teatro che per condividere un interesse e stare insieme».

Soddisfatta dei risultati del progetto anche la prosindaco Elisabetta Iacomelli. «Abbiamo accettato di buon grado la proposta di Arcinprogress perché crediamo che il teatro sia una forma di espressione molto importante che, anche per la presenza sul nostro territorio del Teatro delle Rocce, intendiamo valorizzare».

«La cosa straordinaria – ha detto il regista Lupinelli che ha seguito i lavori dei partecipanti – è che le persone che si sono avvicinate al teatro con questa iniziativa sono diventate davvero un gruppo. Il teatro è un pretesto per conoscere gli altri e le diversità e progetti come questo dimostrano che si può fare cultura anche con poco».

Alla spettacolo parteciperà anche il coro polifonico della Compagnia del Riccio. Appuntamento dunque per domani pomeriggio sabato 4 agosto a partire dalle 18,30 al Teatro delle Rocce di Gavorrano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pennetta Michele Carusi

    “Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri nella vita recitano male.”
    Eduardo De Filippo