Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Ordinary World” a Orbetello e a Porto Santo Stefano

Più informazioni su

ORBETELLO – Andy Warhol, la pop art e la street art americane arrivano sulla Costa d’Argento: la mostra “Ordinary World-Andy Warhol, Pietro Psaier and the Factory artworks – Keith Haring, Paolo Buggiani and the Subway drawings” sarà inaugurata il 4 agosto ad Orbetello e il 5 a Monte Argentario.

L’evento è curato da Maurizio Vanni ed è organizzato dalla Rete dei Musei di Maremma e Comediarting in collaborazione con la Provincia, i Comuni di Follonica, Monte Argentario, Orbetello, Castell’Azzara, Castedelpiano e Arcidosso, il contributo della Regione e della Banca Monte dei Paschi di Siena che ha sostenuto anche le precedenti mostre di Mirò e Dalì.

Dopo Follonica, la mostra si sposta a sud della provincia, quindi, dove si sposerà con l’archeologia: le opere di Warhol saranno ospitate nella Fortezza Spagnola di Porto Santo Stefano insieme ai reperti archeologici subacquei mentre a Orbetello i lavori di Haring e Buggiani saranno allestiti all’interno della Polveriera Guzman, proprio al piano sottostante il Museo Archeologico. Le opere saranno visibili fino al 2 settembre 2012.

Nelle due sedi sono previsti incontri e talk show. In particolare, a Orbetello, Buggiani il 23 agosto al tramonto una performance artistica originalissima nella suggestiva cornice della laguna. Seguirà un talk-show curato da Maurizio Vanni, al quale interverrà direttamente Andy Warhol. Inoltre il 25 e il 26 agosto si replicherà lo spettacolo “Bye baby suite” realizzato con grande successo a Follonica, col quale l’attrice Alessia Innocenti ricorda, con testi di Chiara Guarducci, l’ultima notte di Marilyn, morta il 5 agosto di cinquat’anni fa. Prenotazione obbligatoria presso le sedi della mostra.

La mostra è un omaggio alla pop art, che si afferma negli anni Sessanta in America, epicentro vulcanico del “tutto” universale che, di lì a poco, avrebbe rappresentato, a livello politico, economico e culturale, il mondo. A New York imperversa in quegli anni un’altra forma d’arte non convenzionale, nei vagoni della metropolitana e sulle pareti dei sottopassaggi: è la street art di cui uno dei massimi esponenti nella generazione successiva dei primi anni ‘80, fu Keith Haring, erede spirituale di Andy Warhol. “Ordinary World” cerca congruenze intellettuali, esistenziali e artistiche tra Warhol ed Haring ed è arricchita da un testimone d’eccellenza, protagonista di rilievo tra gli Street-artists di quegli anni: Paolo Buggiani, il “pattinatore volante”, delle strade di New York, a cui Haring dedicò uno dei suoi personaggi, che è in mostra: The Flying Man. I Subway Drawings sono tra i primi lavori di Haring come street-artist, concepiti nella metropolitana di Manhattan, e preservati dall’artista-performer italiano e amico di Haring Paolo Buggiani.

Esposti la Coca-Cola, le Campbell’s soup, i famosi ritratti, da Marilyn Monroe a Mick Jagger, simboli che hanno popolato e popolano la realtà americana con modi differenti, fanno incontrare i propositi artistici di Warhol e di Haring. Arte come forma di vita ed esistenza come alta espressione di un personale concetto di universo da trasmettere, condividere e partecipare ogni giorno.

La mostra-evento è itinerante: dopo Orbetello e Porto Santo Stefano, sul Monte Amiata la mostra si terrà in simultanea alla villa Sforzesca di Castell’Azzara dal 7 settembre al 4 novembre; al Castello di Arcidosso e a Palazzo Nerucci di Castel del Piano, dal 6 settembre al 4 novembre.

Date mostre
5 agosto/2 settembre: Orbetello, Museo Archeologico “Polveriera Guzman”
6 agosto/2 settembre: Porto S. Stefano, Fortezza Spagnola

Orari
Orbetello: tutti i giorni dalle 18 alle 22 (chiuso il lunedì)
Porto S. Stefano: tutti i giorni dalle 18 alle 23.30 (aperto anche il lunedì)

Ingresso
Orbetello/Porto S. Stefano: cumulativo (per entrambe le sedi) intero € 6,00 e ridotto € 4,00; per la singola mostra intero € 4,00 e ridotto € 3,00

Inaugurazioni
4 agosto ore 21.30 Orbetello, Museo Archeologico “Polveriera Guzman”
5 agosto ore 21.30 Porto S. Stefano, Fortezza Spagnola

Info:
Rete museale della Provincia di Grosseto: www.museidimaremma.it; musei@museidimaremma.it
Orbetello: 0564.860447; proorbet@ouverture.it
Porto S. Stefano: 0564.810681 – 0564.811925, lidia.ferrini@comune.monteargentario.gr.it

Sulla mostra è stato realizzato anche un catalogo di Carlo Cambi editore

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.