Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutti gli oltre 9mila punti luce comunali passeranno a Investia

Più informazioni su

GROSSETO – Entro i prossimi mesi la manutenzione dell’illuminazione pubblica passerà gradualmente e interamente nelle mani della società comunale Investia dopo l’avvenuta risoluzione consensuale del lungo contenzioso tra il Comune di Grosseto e il Consorzio Grosseto Progetto Energia che aveva gestito finora la rete.

“Con la buona volontà e la collaborazione delle parti in causa, e per questo ringrazio i dirigenti del Consorzio – ha commentato il Sindaco Emilio Bonifazi – arriva finalmente la risoluzione di una controversia che negli ultimi anni aveva provocato non poche difficoltà. Ora – ha aggiunto – i cittadini potranno godere di una gestione unica degli oltre 9mila lampioni di illuminazione pubblica con effetti positivi evidenti sulla qualità complessiva di un servizio fondamentale per i cittadini e che ha un costo annuo per l’Amministrazione di quasi 2 milioni di euro. Non nascondo – ha concluso – la mia grande soddifazione per la conclusione positiva di questa vicenda ”.

Adesso la Società Investia, che già a partire dall’estate del 2010 aveva preso in carico la gestione di oltre 2mila punti luce, passerà quindi alla gestione diretta dell’intera rete con gli altri 7mila punti luce, distribuiti lungo strade e piazze e nei parchi. Investia si occuperà della gestione e della manutenzione ordinaria degli impianti di illuminazione pubblica, del servizio di pronto intervento (attivo 24 ore su 24) su tutta l’impiantistica in caso di necessità urgenti, della buona conservazione dei pali e di quanto necessario a tutela dell’incolumità dei cittadini oltre che della qualità del servizio in termini di efficienza e risparmio energetico.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.