Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Multe ai turisti a Follonica: l’assessore Stella chiarisce

Più informazioni su

FOLLONICA – In riferimento alla nota inviata alla stampa dall’albergo Ausonia, e riferita alle multe che la Polizia Municipale ha formalizzato ad alcuni clienti dell’albergo stesso, l’amministrazione comunale di Follonica chiarisce alcuni aspetti. Nello  spazio al quale si riferisce l’episodio, si legge in una nota, non era possibile parcheggiare per la presenza del  mercatino (con regolare autorizzazione), ciò ha portato alla conseguente rimozione delle auto. Tale azione è avvenuta solo successivamente ad alcune operazioni svolte dalla Polizia Municipale proprio per informare, procedura che già da tempo ha dato buoni risultati anche in termine di percezione dei cittadini. In particolare, essendo il mercatino programmato per la domenica, la zona è stata “tempestata” di volantini informativi sulle auto già dalla giornata di giovedì e per i tre giorni successivi, oltre all’inserimento dell’Ordinanza (che sanciva il divieto di sosta e transito per i mercatini mensili programmati da maggio a settembre) già dal  17 maggio 2012 nella rete civica del Comune di Follonica”notizie brevi” e ancora adesso on line.

“Evidentemente l’azione di informazione attuata è stata incisiva, infatti le rimozioni – dice l’assessore Francesca Stella – sono state solo tre. La questione è chiara: c’è chi esige regole e chi chiede che le regole vengano applicate unitamente al buon senso. Sono orgogliosa di dire che la Polizia Municipale, ormai da diverso tempo, applica alla lettera la seconda soluzione, mettendo  in atto tutte le modalità  di informazione preventiva necessarie. Non credo lecito avvertire un singolo proprietario di auto, che magari alloggia in un preciso albergo, e poi  far  contemporaneamente rimuovere l’auto dell’irrintracciabile turista che, sbagliando esattamente come l’altro,  forse è andato al mare, o ha una casa in affitto. Ancor meno si può parlare di tolleranza nel caso  del ticket del Parcometro scaduto da nove ore, esempio portato dai proprietari del noto albergo, che è a tutti gli effetti una infrazione consolidata. Sono certa che i gestori dell’albergo non possano non concordare con quanto detto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.