Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alla Cava di Roselle serata con i Djaguaros e la Musica da ripostiglio

ROSELLE – Spettacolo dedicato a Django Reinhardt, alle atmosfere gypsy jazz ed alla cultura manouche nella serata dei Djaguaros ospiti domani, giovedi 2 agosto, alla Cava di Roselle. A seguire concerto di ‘Musica da ripostiglio’.

I Djaguaros sono un gruppo musicale formato da tre musicisti/attori che provengono dal mondo del teatro, del cinema e della televisione che condividono una grande passione per la musica. In particolare è l’amore per la musica di Django Reinhardt, quelle meravigliose melodie e le tipiche atmosfere Gypsy Jazz, a spingerli con disincanto verso un comune progetto musicale.

Django Reinhardt, musicista zingaro nato nel 1910 in un carrozzone al confine tra il Belgio e la Francia, nel corso della sua carriera subì un grave incidente che gli cambiò la vita. Riuscì tuttavia a sviluppare una tecnica rivoluzionaria e particolarissima che ancora oggi lascia di stucco e suscita ammirazione per il virtuosismo e l‘originalità espressiva, rendendolo un protagonista assoluto nella storia della chitarra Jazz.

E’ la voglia di raccontare per suggestioni narrative la singolare vita di questo straordinario artista a far sì che tre attori professionisti attraverso i Djaguaros si improvvisino, non senza ironia, musicisti Manouche!
Lo spettacolo si sviluppa attraverso racconti sulla vita di Django e della cultura manouche iniziando, per esempio, dal come si cucina il porcospino fino al cronico analfabetismo di Django incapace di leggere anche i numeri delle stanze d’albergo dove dormiva e non mancheranno i brani più famosi di Django: da “Minor Swing” a “Nuages”, da “After You’ve Gone” a “Les Yeux Noir”, ed altri ancora.

A seguire Luca Pirozzi e Musica da Ripostiglio. Il gruppo sul palco diverte, improvvisa, emoziona, ma soprattutto suona e lo fa con molta freschezza e semplicità. Le atmosfere, decisamente retrò, cavalcano lo swing dei primi anni del secolo scorso con influenze gitane e francesi, confluiscono in sirtaky grechi, fino ad impregnarsi di profumi tangheggianti, walzer e boleri, con un accurato lavoro sui testi assolutamente originali, ironici e a volte irriverenti. Hanno suonato in importanti festival italiani ed internazionali (Mali, Olanda, Germania, Gran Bretagna, Brasile Svizzera) ed hanno accompagnato l’attrice napoletana Mariangela D’Abbraccio nello spettacolo ‘Amarafemmena’. Presentano l’ultimo disco prodotto da Finaz (Bandabardo’) e pubblicato da Mojito.

 

INFO: Tel. 0564458899 Twitter @CavaRoselle www.cavaroselle.itwww.facebook.com/CavaRoselle2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.