Il Toscafotofestival premia il suo direttore artistico: Franco Fontana

MASSA MARITTIMA – Il festival dello scatto d’autore, giunto al ventesimo compleanno premia il suo “maestro del colore”, il padrino della manifestazione e direttore artistico Franco Fontana, da sempre  considerato uno più grandi talenti della fotografia internazionale. Si concludono così i workshop che anche quest’anno  hanno portato a Massa Marittima docenti d’eccezione noti a livello mondiale (Gabriele Rigon, Cristina Nuñez, Amedeo M. Turello, Francesco Cito), numerosi allievi apprendisti dello scatto, eventi e mostre di grandi professionisti che resteranno aperte in varie location della  città fino alla prima settimana di agosto. Il festival, che da venti anni senza soluzione di continuità porta a Massa Marittima clic sempre più affascinanti e grandi nomi della fotografia italiana ed internazionale, ringrazia il maestro che lo ha diretto fin dalla prima edizione consegnandoli il Premio Città di Massa Marittima, una scultura realizzata sulla bozza dell’artista Aviero Bargagli nella  Fonderia Belfiore di Pietrasanta, negli anni generalmente assegnato a personaggi noti del mondo dello spettacolo ed esperti della fotografia e quest’anno dedicato al padre della manifestazione. Nel corso della serata saranno anche proiettati gli scatti realizzati dagli allievi durante i workshop e verrà consegnato il premio EPSON “Le Logge” con la proiezione dei migliori portfolio consegnati dai partecipanti. Le suggestive proiezioni all’aperto sono tecnicamente possibili grazie all’omaggio fatto al Toscana Foto Festival da Lorenzo Minoli, in occasione della serata; si tratta del Gypsy Mouvies, uno schermo nomade posizionato in una struttura mobile, che permette di portare le immagini in ogni spazio aperto.

Le mostre del TFF non si concluderanno ad ogni modo questo fine settimana ma proseguiranno fino al 5 agosto. Ecco l’elenco e le location di tutte le esposizioni: “Giardini Immaginari” di Brigida Gianzi, “Love Camping: apologia dello stanziale” di Paola Fiorini e Beatrice Mancini alla Porta del Parco degli Etruschi, Piazza XXIV Maggio; “Castel”
di Giovanni Castel al Palazzo dell’Abbondanza, via Goldoni; e poi “Sardegna” di Francesco Cito al Chiostro di S.Agostino, Corso Diaz; “Seduzioni” di Gabriele Rigon alla Galleria SpazioArtAltro di via Moncini; “Il tempo della nostalgia: omaggio ad Andrej Tarkovskij” progetto fotografico di Riccardo Zipoli, Circolo A.C.S.I., via delle Mura 3, Tatti.

Il TFF 2012 non si concluderà quest’anno con la sessione estiva, ma festeggerà i suoi venti anni con una serie di iniziative ed eventi diluiti nel corso di tutto l’anno nella città che lo ospita. Il festival è organizzato da Comune di Massa Marittima e dal Consorzio di promozione turistica Amatur con il finanziamento provinciale che passa attraverso il progetto “Maremma in Contemporanea”, il patrocinio di Regione Toscana e Provincia di Grosseto ed il contributo dell’Unione dei Comuni Montana Colline Metallifere.  Per ulteriori info è possibile contattare la segreteria organizzativa email info@toscanafotofestival.com,

tel (+39) 0566.901526/ 902756 /904756 , fax (+39) 0566.940095.

 

Commenti