Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia: 100 mila euro per la formazione degli operatori turistici foto

di Barbara Farnetani

GROSSETO – 100 mila euro per formare gli operatori del settore turistico così da sfruttare le opportunità offerte dal web. È la sfida della provincia di Grosseto ha deciso di creare una rete di soggetti in grado di garantire attraverso la condivisione delle informazioni una sorta di quadro generale del territorio aggiornato costantemente, un network pubblico-privato che offra informazioni sempre corrette agli ospiti delle strutture ricettive. Il primo appuntamento con la formazione, finanziata con il fondo sociale europeo è per domani 27 giugno. Nell’aula magna del Polo universitario si svolgerà l’incontro “2.0 per il turismo: gli strumenti”

«L’idea – spiega Gianfranco Chelini, assessore provinciale alla Formazione e al Turismo (nella foto sopra assieme a Leonardo Marras e a Paola Parmeggiani) – è quella di consentire ad ogni operatore, ad ogni struttura ricettiva di essere un ufficio informazioni, attraverso la possibilità di accedere ai contenuti di un’unica piattaforma centralizzata. Questa piattaforma web e social garantisce, in qualsiasi momento e in ogni area del territorio provinciale, di acquisire informazioni corrette e aggiornate su ciò che accade nel resto del territorio. Al tempo stesso ogni operatore è in grado di comunicare le novità sulla propria azienda con un unico inserimento e di condividerle nella rete. Le opportunità di avere un unico ufficio informazioni, diffuso su tutto il territorio, sono evidenti per i singoli operatori turistici in termini di visibilità, promozione e di qualità dell’accoglienza. Le informazioni prodotte dalla Provincia e dagli operatori della filiera turistico-ricettiva rappresentano uno strumento importantissimo per la diffusione del brand Maremma Toscana. La formazione è un elemento strategico e determinante per il funzionamento dell’intero sistema.»

«La formazione in campo turistico – ha continuato Paola Parmeggiani dirigente della formazione professionale della Provincia – di solito è quella obbligatoria, magari per la sicurezza, raramente si fa, come in questo caso, formazione per lo sviluppo»

«Il sito – ribadisce Francesco Tapinassi, dirigente settore turismo della provincia (nella foto a destra) – offre agli operatori turistici la possibilità di avere una finestra nel proprio portale con tutti gli eventi presenti in Maremma. Questo è particolarmente importante in quanto nella maggior parte dei casi si fa una “ricerca lunga” ossia non si cerca solo l’hotel in un determinato luogo, ma anche gli eventi che ci sono in quel periodo»

«Si partirà con un po’ di ritardo ma il progetto va avanti – ha affermato Leonardo Marras Presidente della Provincia di Grosseto – vogliamo dare serenità a tutto il sistema dopo la fase di incertezza nei mesi scorsi a causa dei ricorsi. Stiamo costruendo un sistema di accoglienza dando a tutti gli operatori gli stessi strumenti. La competitività di un territorio in termini turistici è sempre più dipendente dalla qualità dell’accoglienza ai viaggiatori che scelgono una destinazione. Una componente significativa della capacità di accogliere il turista, è a sua volta costituita dalla tempestività e completezza delle informazioni che vengono fornite rispetto all’offerta complessiva di un territorio. Il nostro sistema turistico – sottolinea Marras – è la terza destinazione della Toscana, la seconda per posti letto e imprese turistiche. L’innovazione è importante ma accanto serve la capacità di saper utilizzare questi strumenti.»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.