Bagno di Gavorrano: Di Massa chiede spiegazioni sulla lottizzazione La Fiesolana

BAGNO DI GAVORRANO – «Come si sta sviluppando la lottizzazione La Fiesolana Poderaccio a Bagno di Gavorrano?» A chiederlo, in una interrogazione al sindaco del comune di Gavorrano, è Jurij Di Massa del Centrodestra Gavorranese. I propietari, in questi anni, fa sapere Di massa, «hanno riscontrato malfunzionamenti delle opere di urbanizazione quali fognature ed acquedotto e hanno lamentano il mancato completamento stradale e la assenza di spazi verdi e parcheggi pubblici (previsti dalla lottizzazione)» tutti, ricorda Di Massa, hanno manifestato la volontà alla stipula di contratti regolari per la fornitura di acqua come già fatto con Eni e Enel. Il centrodestra Gavorranese, nella sua interrogazione, chiede testualmente:

  1. Quali atti siano stati adottati dalla pubblica amministrazione al fine di rendere operativo il Piano di Lottizzazione anche – ove necessario – con risorse pubbliche.
  2. Quali atti siano stati adottati dal 17/02/2012 dalla pubblica amministrazione rispetto alle garanzie riconosciute idonee e congrue alla data di stipula della convenzione e confermate tali alla data delle proroghe autorizzate.
  3. Quali siano stati gli atti adottati fra il 16/07/2008 (data delle prescrizioni in corso d’opera) e il 07/02/2012 (data di attivazione degli uffici), periodo nel quale la amministazione – attraverso il collaudatore – era a conoscenza di alcune prescrizioni in corso d’opera.
  4. I tempi previsti affinchè si possa pervenire
  • alla riaccensione della illuminazione pubblica nella parte abitata e servita.
  • Alla attivazione della fornitura idrica dando gli allacciamenti alle singole utenze.
  • alla realizzazione dei tappeti di usura.
  • alla realizzazione del verde di quartiere ed elementare interni alla lottizzazione.
  • alla realizzazione dei parcheggi pubblici interni alla lottizzazione.

 

Commenti