A Talamone i Vigili del Fuoco ricordano Paolo Carnicelli

TALAMONE – Una corona di fiori per ricordare il sommozzatore dei Vigili del Fuoco Paolo Carnicelli, deceduto 25 anni fa mentre, nelle acque delle Formiche, a 72 metri di profondità, stava cercando di recuperare il corpo di un altro sub scomparso due anni prima. La cerimonia di commemorazione si svolgerà venerdi 22, alle 10.30, a Talamone nel comune di Orbetello. La cerimonia prenderà il via dal porto, da cui le imbarcazione raggiungeranno il tratto di mare di fronte al Bagno delle donne (nella foto la caserma del comando provinciale di Grosseto intitolata a Paolo Carnicelli).

Il Capo Squadra Carnicelli aveva 43 anni quando morì in servizio, con lui altri quattro sub furono costretti a ricorrere alla camera iperbarica. Il corpo del primo sub ritrovato fu poi recuperato da un minisommergibile corredato di pinze telescopiche della marina militare.

Per ricordare Carnicelli, venerdi, dopo il saluto solenne al suono della sirena dei Vigili del fuoco e la benedizione sarà deposta in mare una corona di fiori. Questo il programma della giornata:

  • Ore 10,15 Ritrovo al porto di Talamone
  • Ore 10,30 Partenza delle unità navali con a bordo le autorità – sommozzatori – i sacerdoti Don Desiderio, Don Alessandro e i familiari
  • Ore 10,40 Raggiungimento del Bagno delle Donne. Qui alla presenza anche del pubblico verrà effettuata la benedizione del cuscino, verrà citato un memoriale di Paolo Carnicelli, verrà effettuato un minuto di raccoglimento e infine verrà deposta in mare la corona di fiori.

Commenti