Quantcast

Maremma e Andalusia: accordo per crescere. A Siviglia la firma di Marras foto

Più informazioni su

GROSSETO – Il presidente della Provincia, Leonardo Marras, ha firmato questa mattina il protocollo d’intesa con la Diputacion provincial di Siviglia, rappresentata dalla vice presidente Dolores Bravo, che sancisce e formalizza la collaborazione istituzionale fra il territorio grossetano e quello sivigliano nell’ambito di “Maremma in Rete”, il progetto transazionale curato dalla Provincia di Grosseto con la Camera di Commercio e la collaborazione tecnica dell’agenzia formativa Cedit, a valere sull’asse V del Fondo Sociale Europeo.

Il presidente Marras si è recato a Siviglia per una visita istituzionale di tre giorni, accompagnato dagli assessori provinciali allo Sviluppo economico, Turismo e Formazione professionale, Gianfranco Chelini, e allo Sviluppo rurale Enzo Rossi, a suggello di un percorso iniziato a novembre e che ha ormai gettato solide basi per un ponte di collegamento fra istituzioni, imprese, operatori, giovani, lavoratori dei territori della Maremma e della regione spagnola.

Poche settimane fa aveva raggiunto l’Andalusia una delegazione di funzionari dei Dipartimenti Sviluppo sostenibile e Servizi alla persona della Provincia e un dirigente della Camera di commercio di Grosseto per studiare da vicino, attraverso apposite visite, incontri e momenti confronto, strutture che in Andalusia si occupano di formazione, sviluppo, turismo, i tre assi sui quali è incentrato il progetto Maremma in Rete, che punta a creare uno stabile rapporto di cooperazione tra istituzioni, imprese, lavoratori e giovani dei due territori nei settori del turismo, dell’agroalimentare di qualità e dell’attività equestre e mutuare alcune buone pratiche.

Finora hanno visitato l’Andalusia otto delegazioni, per oltre 50 persone e in questo momento stanno svolgendo il loro tirocinio altri quindici giovani maremmani, che stanno compiendo stage formativi all’interno di aziende spagnole dei settori turistico, agroalimentare ed equestre.

La visita istituzionale del presidente della Provincia Leonardo Marras e degli assessori Chelini e Rossi non solo suggella un percorso di mesi, ma aggiunge tasselli importanti al progetto, sanciti con la firma del protocollo d’intesa. Alla fine della cerimonia per la firma del protocollo, Marras ha invitato la Deputacion di Siviglia a Grosseto per il seminario con cui, a settembre, Provincia e Camera di commercio presenteranno i risultati di “Maremma in Rete”, che la Regione Toscana ha detto di voler promuovere tra i progetti di eccellenza.

“Insieme alla Deputacion – spiega il presidente Marras – abbiamo convenuto di partecipare in partenariato al progetto comunitario di valorizzazione del territorio, direttamente gestito dall’Unione Europea. Si tratta di un percorso che si va rafforzando e che sancisce la validità della cooperazione transanzionale, che mette in relazione territori, imprese, lavoratori, persone, buone pratiche, esperienze, strumenti attraverso i quali possiamo crescere come sistema, in cui pubblico e privato insieme e dalla stessa parte lavorano per offrire prospettive di crescita al territorio. Noi ci abbiamo scommesso e con noi ci hanno creduto molte imprese e molti giovani, che hanno accettato di lasciarsi coinvolgere in questo progetto, di cui dovremo esser bravi a raccogliere risultati e a metterli a frutto”.

 

 

Più informazioni su

Commenti