Ippodromo di Follonica: completato il piano industriale. A breve svincolate dieci foresterie

Più informazioni su

FOLLONICA – Dieci foresterie dell’Ippodromo dei Pini a Follonica saranno presto (già questa settimana) a disposizione del personale dell’Ippodromo. A confermarlo Silvio Toriello, Presidente del Cda della Sistema cavallo Srl, che continua: «Le foresterie sono un bene a servizio della struttura e potrebbero diventare anche risorsa per il territorio. Fa male vedere i sigilli del sequestro ed il loro invecchiamento senza che ci sia mai stato alcun inizio di vita. Per troppo tempo l’ippodromo è stato considerato il problema della città, noi lavoriamo per farne una eccellenza e affinché sia l’impianto leader in Italia».

Le aziende che operano all’interno del nuovo Ippodromo dei Pini (nella foto – Fonte: www.ippodromodeipini.it), il 4 giugno, hanno depositato negli uffici del Comune di Follonica l’ultimo documento che ha completato il “Piano industriale e di sistema”. «E’ la prima volta che l’UNIRE assevera il piano industriale di un ippodromo. – dichiara Silvio Toriello – Il Piano industriale sottoscritto dalle società operanti nella struttura risponde alle scelte in materia di ippica che conseguono dall’adozione delle linee guida 2012 del settore. «Le convenzioni devono essere aperte e l’UNIRE – dichiara il segretario generale Francesco Ruffo – non può più essere l’unico cliente». E’ questa la logica a cui è ispirato il Piano: una struttura aperta a tutti i clienti e funzionante 365 giorni l’anno a prescindere dal calendario delle corse. «Struttura che – continua Toriello – deve ospitare eventi ed attività tali da non farla definitivamente morire. Gli spazi coperti ed aperti possono essere utilizzati rispettando canoni di eccellenza: dalla ristorazione agli sport equestri e non, dal centro allenamento alla clinica veterinaria, dalle mostre, alle fiere e ai convegni, passando per iniziative culturali e ludiche, fino a diventare la porta fisica del Parco di Montioni. Stiamo ottenendo le ultime autorizzazioni per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico e stiamo lavorando per dare animazione economica a tutta la struttura, così da essere già pronti quando la convenzione sarà rivista. L’Amministrazione comunale, nella persona del sindaco Eleonora Baldi, – conclude Toriello – pur consapevole delle difficoltà, non si è mai tirata indietro.»

Più informazioni su

Commenti