Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inaugurata la nuova targa della scuola Giuseppe Bandi – Il Fotobook foto

GAVORRANO – È stato il sindaco dei ragazzi Federico Irace (nella foto a fianco) a scoprire la nuova targa della scuola media Giuseppe Bandi di Gavorrano. Ispirata ai 150 anni dell’Unità d’Italia e alla figura dell’eroe risorgimentale nato a Gavorrano, la targa è stata realizzata  prendendo come modello il bozzetto disegnato da Chiara Fontani (nella foto in basso insieme a Piero Simonetti), la studentessa che ha vinto il concorso legato proprio a questa iniziativa della scuola media.

Nel 2011, anno del 150° anniversario della nascita della nazione, l’istituto comprensivo di Gavorrano e Sacrlino, in collaborazione con il Comitato Maremmano per i valori Risorgimentali, aveva lanciato il concorso per scegliere il disegno che sarebbe poi divenuto il simbolo della scuola media di Gavorrano. Un’iniziativa di successo che aveva visto la partecipazione di 200 studenti. Dopo un anno poi la scelta della vincitrice e la realizzazione della nuova targa della scuola inaugurata proprio nel giorno dell’ultimo consiglio comunale dei ragazzi, eletto due anni fa.

All’iniziativa insieme agli studenti del consiglio comunale dei giovani, ai loro compagni e ai docenti che hanno seguito il progetto sui 150 anni dell’Unità d’Italia erano presenti il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Assunta Astorino, il presidente del Comitato Maremmano per i valori Risorgimentali Piero Simonetti, il consigliere Gabriele Barbi in rappresentanza dell’amministrazione comunale, il parroco Don Anselmo Taborda, una rappresentanza dei Carabinieri della stazione di Gavorrano, Marcello Cavicchioli, presidente della Pro Loco e Patrizia Scapin per l’Avis di Gavorrano e Scarlino.

Durante la cerimonia Piero Simonetti ha annunciato che il Comitato per i valori risorgimentali si farà promotore di una iniziativa importante. «Entro il 2017 – ha detto Simonetti – vorremmo portare a termine quella che era l’idea iniziale del vicesindaco Ettore Della Spora, l’amministratore che intitolò la scuola media a Giuseppe Bandi: vogliamo completare con una scalinata al mare il monumento a Garibaldi che Della Spora fece erigere a Cala Martina». Anche il consigliere Gabriele Barbi ha lanciato la sua proposta: «estendere il nome di Bandi a tutto l’Istituto comprensivo e non soltanto alla sola scuola media».

Soddisfazione per il dirigente Assunta Astorino che ha voluto ricordare l’importanza del progetto di educazione civica portato avanti dai ragazzi e dai docenti attraverso un percorso che ha sicuramente arricchito gli studenti.

(per ingrandire le foto cliccare sulla immagini)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.