Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

100 studenti alla scoperta delle Colline dell’Albegna con la Biomappa di Legambiente foto

MAGLIANO IN TOSCANA – Si è tenuta stamani a Magliano la festa per la conclusione del progetto “Il racconto delle foreste. La Biomappa delle colline dell’Albegna dalla sorgente alla foce”, realizzato nell’ambito del sistema regionale di educazione ambientale della Regione Toscana. Un progetto ambizioso nei contenuti e nei numeri se si pensa che sono stati coinvolti sotto il coordinamento del Comune di Magliano in Toscana – Assessorato all’Ambiente ben altre 4 amministrazioni comunali: Capalbio, Manciano, Pitigliano e Sorano e i 6 Istituti Comprensivi dell’area sud: Capalbio, Manciano, Monte Argentario, Orbetello, Pitigliano, Sorano.

Presenti oltre un centinaio di studenti che hanno elaborato il materiale durante l’anno scolastico con la supervisione degli educatori ambientali di Legambiente, Wwf, cooperativa Le Ali, cooperativa Le Orme, Segni di Terra, e la collaborazione attiva del Parco della Maremma e delle associazioni maglianesi Migratoria e Prociv.

Il progetto, con l’ambizioso obiettivo di riprodurre in una cartografia la ricchezza dei tratti socio-culturali-ambientali distintivi del luogo in cui vivono, ha unito momenti di esperienza sul campo, con visite escursionistiche e naturalistiche, all’approfondimento e al laboratorio didattico in classe con lo scopo di approfondire la conoscenza del proprio territorio, riscoprirne le tradizioni, conoscerne la biodiversità caratterizzante e, grazie a questo, fare i primi passi vero quella sensibilità ambientale necessaria per la tutela e la conservazione del proprio territorio. Ogni scuola coinvolta ha così riprodotto la propria parte di territorio descrivendo ambiente e cultura di questo territorio così vario quanto di pregio. I lavori realizzati dai ragazzi di ogni Istituto Comprensivo sono stati assemblati per comporre un’unica cartografia riproducente i confini delle Colline dell’Albegna.

Ma l’entusiasmo dei ragazzi è andato ben oltre il compito assegnato producendo numerosi elaborati esposti questa mattina in piazza a Magliano per l’evento finale e condivisi con i compagni degli altri Comuni: dai plastici, ai cartelloni, al materiale multimediale sino a produrre una canzone, come nel caso della scuola di Marsiliana, che si è esibita in un coro dedicato alla biodiversità del proprio territorio. Tanti lavori diversi ed interessanti, che hanno ben testimoniato l’importante trasversalità e multidisciplinarietà che ha contraddistinto l’intero percorso didattico.

A salutare gli oltre 100 ragazzi sono intervenuti il vicesindaco di Magliano in Toscana, Eva Bonini, il sindaco di Capalbio Luigi Bellumori, e la vicesindaco di Manciano i quali hanno consegnato alle varie classi la copia della Biomappa delle Colline dell’Albegna come ricordo del lavoro svolto.

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.