Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Solidarietà a Vella da Rino Magagnini e Lido Raspollini foto

FOLLONICA – Doppio attestato di solidarietà per Antonino Vella in merito alla vicenda della centralina mobile per i rilevamenti sulla qualità dell’aria, a Follonica. Dopo la risposta dell’Arpat ad intervenire a sostegno dell’ex assessore Vella sono Rino Magnani, presidente della Fondazione Noi del Golfo e direttore del periodico Il Golfo, e Lido Raspollini.

Magagni (nella foto a destra. Fonte: facebook) ha scritto una lettera aperta che ha inviato anche all’Arpat e al sindaco di Scarlino: «Desidero esprimere ad Antonino Vella la mia solidarietà per il serio, intelligente, sensibile e continuato impegno a difesa dell’ambiente che respiriamo e in cui viviamo. La tua costante azione e le prese di posizione – afferma rivolgendosi direttamente a Vella – danno anche la misura del tuo senso civico, della tua onestà intellettuale di uomo libero e non condizionato da interessi di parte. Fino ad oggi ho potuto constatare come le tue affermazioni ed i tuoi interventi hanno avuto ampio consenso tra gli abitanti di Follonica e siano appropriati e aderenti alle reali necessità di chi abita in questa parte di Maremma a stretto contatto con la piana del Casone. Pianura – continua Magagnini – dove i nostri avi hanno pagato un tributo altissimo di vite umane per redimerlo dalla mortale malaria e dove hanno poi ben vissuto e dato aiuto, per moltissimi anni, a tantissime famiglie di Scarlinesi e Follonichesi. Pianura da dove poi, purtroppo, sono stati scacciati, senza nessuna tutela, dall’invadente ed inquinante espansione industriale.»

E Lido Raspollini (nella foto a destra. Fonte: facebook) ha composto anche un sonetto dedicato alla vicenda e che ha intitolato:

Centrare bene le centraline

Mi dice sempre Tono, il poveretto,
che al tempo dei fascisti… ‘un ripeteva…
E non poteva dì quel che pensava..
Ma oggi, per benino, glielo detto.

Bada tono è cambiata la “questione”.
Oggi per fa’ campa qualche famiglia,
magari l’interesse è una quisquiglia…
paesi interi si mandano in “MONA”.

Se centro una centrale alla poventa,
messa a riparo delle esalazioni,
mi verrà sana, dopo, la polenta?

O beccherò diverse citazioni,
perché in Maremma, noi, ci si sgomenta !!!
E forse… ci si fa anche nei calzoni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lido Raspollini

    Ringrazio la redazione de “Il Giunco.net” per aver pubblicato il mio sonetto con il quale solidarizzo con Antonino Vella.
    Da tempo è costretto a subire, nonostante intenda collaborare, per questioni importantissime come, per esempio, la salute di tutti NOI.
    Grazie.
    Se alla suddetta redazione interessasse, dato che spesso mi sfrulla di buttare giù qualche sonetto, a mezzo del mio indirizzo E-M, me lo comunichi. Offro volentieri collaborazione disinteressata.
    Cordialità