Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infortuni in edilizia: un protocollo di “buone pratiche” per la sicurezza del lavoro

Più informazioni su

GROSSETO – Prevenire gli infortuni in edilizia, attraverso la promozione di comportamenti corretti in termini di sicurezza sui cantieri, attraverso la ricerca e la sperimentazione di nuove tecnologie. È l’oggetto di una serie di tre seminari, organizzati dalle Aziende sanitarie dell’Area vasta Sud-est (Arezzo, Grosseto, Siena), ciascuno nel proprio territorio di competenza, per la promozione e la diffusione di uno specifico protocollo di “buone pratiche”, già sperimentato con successo nella Asl di Siena e che, sulla base delle indicazioni regionali, sarà diffuso anche a Grosseto e ad Arezzo.

Nei giorni scorsi si è svolto, all’hotel Granduca di Grosseto, il seminario per la Asl 9, cui ha collaborato la Consulta tra il Dipartimento della Prevenzione della Asl 9, gli Ordini professionali provinciali degli architetti, degli ingegneri e dei geologi; i Collegi dei geometri e dei periti industriali, le Associazioni di categoria ANCE, CNA, Confartigianato, l’Associazione industriali; CPT edilizia; la Direzione territoriale del lavoro.

Destinatari, tutti i professionisti che svolgono la propria attività nel campo dell’edilizia, i funzionari degli Uffici tecnici dei Comuni, che si occupano di Lavori pubblici, le rappresentanze sindacali e datoriali, i Comitati paritetici.

Una parte del seminario, inoltre, è stata dedicata all’illustrazione di un progetto sperimentale per l’invio elettronico delle “notifiche preliminari cantieri edili”, che consente di velocizzare e semplificare il sistema di notifica, a vantaggio, soprattutto, dei professionisti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.