Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con il progetto “Il Poliziotto un amico in più” premiati studenti e scuole

Più informazioni su

GROSSETO – La Polizia di Stato, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Unicef, nell’ambito del progetto di educazione alla legalità dal titolo “Il Poliziotto un amico in più”, indice per l’anno scolastico 2011/2012 un concorso rivolto agli alunni che frequentano la scuola dell’infanzia, la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado ed il biennio della scuola secondaria di secondo grado.

L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito degli interventi volti a favorire la comprensione del concetto di “Polizia di prossimità”, grazie anche al coinvolgimento del mondo scolastico, intende favorire lo sviluppo di una cultura della legalità, del rispetto dei diritti umani, della tolleranza, della solidarietà e dei valori in genere, su cui si fonda una società civile, considerata indispensabile per garantire il bene prezioso della sicurezza e della pacifica convivenza.

«In questo quadro il progetto – spiegano gli organizzatori –, quest’anno, intende sensibilizzare i ragazzi al rispetto delle regole, come presupposto indispensabile per garantire la libertà di tutti all’interno della società civile.Trasmettere alle nuove generazioni l’importanza dei valori legati alla condivisione, presupponendo la libertà come spazio che ci è proprio e che termina dove inizia la libertà degli altri, è una scelta legata al rispetto di una serie di principi e di regole di condotta che, ci permettono di condividere dei valori».

Il 19 aprile scorso si è riunita la commissione locale presieduta dal Questore Michele Laratta, dal Presidente del Comitato Provinciale dell’UNICEF, Alessandra Paolini, dal Dirigente del MIUR per la provincia di Grosseto, che ha delegato Annalisa Bindi, dalla psicologa Margherita Papa ed alcuni docenti delle scuole superiori, al termine della quale sono stati premiati i lavori delle seguenti scuole:

• Arti figurative e tecniche varie:

  • Scuola dell’infanzia di BURIANO dell’Istituto Comprensivo di Castiglione della Pescaia (GR), che ha realizzato un album;
  • Scuola Primaria di Istia d’Ombrone (tutte le classi dalla 1° alla V°), appartenente alla Direzione Didattica del 3° Circolo di Grosseto”Aristide Gabelli”, che ha realizzato un lavoro su legno con libro di cartoncino contenente 81 disegni 

• Tecniche multimediali e cine-televisive:

  • Scuola Secondaria di 1° Grado “Galilei – Da Vinci” di Grosseto- classe II° E, che ha Realizzato un Dvd.

La Commissione ha anche individuato i lavori più interessanti ed originali, sulla base dell’efficacia e pertinenza della rappresentazione del tema; della creatività ed originalità di espressione; del superamento degli stereotipi; dell’impegno, della fantasia e delle qualità formali.

La premiazione dei vincitori a livello locale si è svolta stamattina presso l’auditorium della Questura, che si è realizzata grazie al contributo dell’Ordine degli Avvocati e dell’Ordine dei Notai.

La Questura per l’organizzazione dell’iniziativa ha voluto ringraziare tutte le altre scuole che hanno partecipato a detto concorso: Direzione Didattica 3° Circolo di Grosseto; Scuola Primaria “A. Grazi” di Cinigiano dell’Istituto Comprensivo di Civitella Paganico; Scuola Primaria del Plesso “De Amicis” della Direzione Didattica di Monte Argentario; Scuola Primaria di Sticciano dell’Istituto Comprensivo di Roccastrada.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.