Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raduno nazionale di Aeromodellismo. I “jet” si sfideranno per la coppa Italia foto

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Sarà l’occasione per inaugurare il nuovo campo volo del Gam, il Gruppo aeromodellistico maremmano, e al contempo per organizzare in provincia di Grosseto la prima gara nazionale F4J per riproduzioni. “Quello che abbiamo realizzato a Piatto lavato, nel comune di Castiglione della Pescaia – afferma Sandro Cacciola, addetto stampa del Gam (nella foto a destra assieme a Michele Malacarni e Gianpaolo Minelli) – è il più importante campo di volo del centro Italia. La gara riguarderà modelli a turbina (a reazione con cherosene) e a propulsione elettrica, con costi anche elevati: dai 5 mila ai 20 mila euro; ma la passione del volo può riguardare anche modelli piccoli, da 100 euro o poco più. Infatti quello dell’aeromodellismo, negli anni, è diventato sempre più un momento di aggregazione”

Una cinquantina i piloti, da tutta Italia, attesi in Maremma per il 2 e 3 giugno, i due giorni di gara, ciascuno con il proprio assistente di volo. Tra mogli figli e famiglie circa 150 le persone che daranno una prima spinta alla stagione turistica ormai alle porte. L’ingresso alla manifestazione è assolutamente gratuito. A sfidarsi anche due campioni locali: il campione Italiano F4J Francesco Corridori, che parteciperà ai prossimi mondiali in Svizzera, e Marzio Marinari, entrambi di Grosseto. “Non è un gioco – sottolinea Cacciola – ma una vera e propria competizione. Tra l’altro sarà presente anche il campione mondiale velivoli storici Sandro Pagliarin, che si esibirà con il suo T6 Texan in una serie di acrobazie per uno spettacolo nello spettacolo”

I modelli sono riproduzioni di jet, con apertura alare minima di circa due metri e che raggiungono i 200 chilometri orari (ma il record mondiale è di 570 km). 10 le figure acrobatiche previste per ogni prova, valutate da tre giudici. La pista, di 100 metri per 10, è piastrellata con mattonelle ecologiche e recintata con una rete di sicurezza per garantire l’incolumità del pubblico. “Abbiamo riscontrato alcune difficoltà nella realizzazione del campo – afferma il presidente del Gam Michele Malacarni – a causa della legge sui problemi legati alle esondazioni, entrata in vigore di recente, e stiamo studiando possibili soluzioni con l’amministrazione di Castiglione della Pescaia” E a tale proposito il consigliere Giampaolo Minelli aggiunge: “Avevamo scelto quella zona proprio perché scevra da vincoli, niente strade, parchi, o abitazioni vicine. Poi a dicembre la Region ha introdotto una nuova legge, più restrittiva, e così abbiamo realizzato solo una parte di quanto previsto. A nostro favore c’è che il campo è ubicato comunque nella parte finale di questa area ‘a pericolosità idraulica’ e una esondazione sarebbe di appena 20 cm”

“Una struttura, quella realizzata – continua il presidente Michele Malacarni – che è costata 50 mila euro, tutti o quasi dei soci che hanno posizionato personalmente le 24 mila mattonelle che costituiscono la pista. Nel 2013, in Svizzera, si svolgeranno i prossimi mondiali, a cui parteciperà anche il Grossetano Francesco Corridori, se dovesse vincere i mondiali successivi, quelli del 2014, si svolgeranno in Italia: e in quel caso Grosseto avrebbe buone possibilità di essere scelta come città ospitante”

L’attività, nel campo volo del Gam, si svolge perlopiù nel fine settimana, e il Gruppo sarà presente, con un simulatore di volo e con alcune riproduzioni, anche alla prossima Mostra scambio auto moto e modellismo d’epoca del Madonnino.

Questo il programma dei due giorni di gara:

Sabato 2 giugno:
ore 8.15 breafing e alza bandiera
ore 8.30 inizio lanci di gara
ore 19.00 fine prima giornata di voli

Domenica 3 giugno
ore 8.30 inizio lanci di gara
ore 10.15 inaugurazione ufficiale, intervento autorità e sorvolo A T6 Texan
ore 16.00 premiazioni.

per informazioni sull’attività del gruppo: www.gamgrosseto.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.