Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’orchestra di Ottoni e la Corale Puccini assieme per l’Avis

Più informazioni su

GROSSETO – Un concerto da non perdere al duomo di Grosseto: martedi 29 maggio alle 21,15 la famosa Orchestra di Ottoni della Franconia (che farà tappa in città nell’ambito della sua tournèe italiana 2012) si unirà alla Corale Puccini di Grosseto per una grande esibizione. I due complessi, diretti dai maestri Dieter Geissendörfer per la parte strumentale e Francesco Iannitti Piromallo per l’ensemble corale, affronteranno un ricco repertorio che spazierà dalle Cantate di Johann Sebastian Bach alla musica per i Reali Fuochi d’Artificio di Haendel, fino ai Corali di Haydn all’Ave Verum di Mozart, passando attraverso i più grandi autori romantici quali Beethoven, Schubert e Mendelssohn per approdare poi al ricco repertorio degli Spirituals.

Verranno inoltre proposti importanti intermezzi strumentali che saranno affidati ai solisti Tobias Distler e Friedrich Schultheiss alle trombe e Herbert Dotzauer all’organo. La serata, organizzata dall’associazione Amici del Quartetto e dalla società Corale Puccini, con il patrocinio di Comune e Provincia di Grosseto, è dedicata alla preziosa attività svolta sul territorio dell’Avis: è previsto l’intervento del presidente dell’associazione Carlo Sestini oltre alla diffusione di materiale informativo dell’associazione dei Volontari italiani del sangue.

Il concerto sarà anche l’anteprima musicale del XXII Festival internazionale di Musica da Camera, evento tradizionalmente organizzato dagli Amici del Quartetto a maggio, ma che da quest’anno è rimandato al periodo estivo. Mercoledì 30 maggio, inoltre, lo spettacolo verrà replicato nella Cattedrale di San Cerbone a Massa Marittima. L’Ingresso è libero.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.