Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

16 aziende maremmane impegnate a conquistare il mercato tedesco

Più informazioni su

GROSSETO – Continua l’impegno di Grosseto Export per portare l’enogastronomico di qualità nei supermercati di tutto il mondo. Il Consorzio maremmano è stato incaricato dalla Federexport come soggetto ideatore ed attuatore di un progetto per inserire aziende italiane di vino e specialità alimentari nella grande distribuzione organizzata internazionale.

Per il secondo appuntamento in programma a Roma, 91 aziende italiane hanno incontrato la tedesca Muenchow, importatore accreditato al Gruppo Edeka (grande distribuzione organizzata). Tra queste aziende, ben 16 provengono dal nostro territorio e sono impegnate nella produzione di vino, olio extravergine di oliva Igp toscano, pecorino Dop Toscano, tartufi, sughi e conserve alimentari, dolci tipici e riso.

All’incontro con  Muenchow – come già successo ad aprile con la catena americana Heb – erano presenti le imprese italiane più dinamiche e attive sui mercati di tutto il mondo. “Anche questa volta – commenta Daniele Lombardelli, Presidente di Grosseto Export -, le aziende maremmane si sono presentate accanto a quelle nazionali con la stessa capacità, forza, dinamismo e qualità dei prodotti, mettendo in mostra le migliori caratteristiche ed i punti di forza che il nostro territorio e i nostri imprenditori sono in grado di esprimere.”

L’incontro è stato importante perché ha permesso un’ulteriore e più approfondita conoscenza dei meccanismi e delle dinamiche del mercato tedesco. Per le aziende che saranno giudicate più interessanti, l’incontro significherà un primo passo per vendere in Germania e far parte di iniziative promozionali nella grande distribuzione organizzata.

L’attività di Grosseto Export e delle aziende maremmane che vorranno partecipare continua il 4 e il 5 giugno con l’organizzazione, sempre a Roma, dell’incontro con la lussemburghese Cactus, – catena che può contare su 36 fra punti vendita e ristoranti – e con 3 importatori provenienti dal Canada.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.