Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nasce il Festival di musica classica “Terre di Scansano”

Più informazioni su

GROSSETO – A Scansano nasce il Festival di musica classica “Terre di Scansano” sotto la direzione artistica del maestro Antonio Bonfilio. Una rassegna musicale di qualità che va ad arricchire l’offerta culturale dell’estate maremmana con 10 concerti – in programma dal 26 maggio all’1 settembre – alcuni dei quali ambientati nelle location più suggestive del territorio comunale, dove musica, storia e natura si fondono in un’armonia perfetta. Sul palco giovani promesse e artisti di fama internazionale (nella foto da sinistra: l’assessore del Comune di Scansano Massimiliano Rocchi, l’assessore provinciale alla Cultura Ciniza Tacconi e il Maestro Antonio Bonfilio, direttore artistico del Festival).

.

Terre di Scansano Festival è organizzato da Euromusic&Coomunications –divisione classica con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Grosseto e Comune di Scansano, la prestigiosa partecipazione dell’Accademia Chigiana di Siena e di Fondazione Grosseto Cultura, il sostegno economico di numerosi sponsor locali.

“L’idea che ha portato alla nascita di questo progetto  –dichiara il maestro Antonio Bonfilio vera anima del Festival- è quella di creare una rassegna permanente dai connotati inequivocabili, che sono l’attenzione verso le proposte musicali di qualità, la formazione dei giovani musicisti, la particolarità di alcuni degli ambienti in cui si svolgono i concerti, come il sito archeologico di Ghiaccio Forte, o il concerto al tramonto a Sasseta Alta, nell’anfiteatro sul lago. Un festival in grado di diventare, anno dopo anno, meta di appassionati di musica classica a livello nazionale e internazionale. L’obiettivo per le future edizioni è quello di abbinare alla rassegna musicale, masterclasses tenute da grandi maestri, con l’intento di creare un centro di riferimento estivo per il perfezionamento musicale, in un luogo dove si può coniugare l’alta formazione con il benessere della vacanza”.

La programmazione abbraccia le varie stagioni della musica classica: l’Ars Antiqua, Bach e il seicento, il settecento, il clavicembalo, Vivaldi e Scarlatti le grandi pagine del romanticismo pianistico, l’opera e il melodramma Italiano per la piccola e grande orchestra, la musica corale, il pianoforte, il quintetto, il quartetto mono-strumentale, l’ensemble di strumenti originali antichi come le vielle il liuto l’arciliuto, la tiorba e il clavicembalo.

“Terre di Scansano – dichiara Massimiliano Rocchi, assessore comunale alla Cultura  – è un evento importante anche dal punto di vista della promozione turistica del territorio di Scansano, già conosciuto e apprezzato per le produzioni tipiche di qualità come il Morellino e per le bellezze naturali. Adesso auspichiamo possa diventare anche un centro di riferimento per la musica classica a livello nazionale e internazionale.”

“La provincia di Grosseto – commenta Cinzia Tacconi, assessore provinciale alla Cultura – vanta una grande tradizione musicale. Questo Festival nasce, quindi, nel posto ideale, in un territorio capace di apprezzare, accogliere e valorizzare al massimo la grande musica e le proposte stimolanti che arrivano dagli artisti di tutto il mondo”.

I CONCERTI – Le due anteprime si svolgono sabato 26 maggio, ore 21 e 15 al Teatro Castagnoli, con il concerto dell’Orchestra sinfonica Città di Grosseto diretto da Laura Bianchi; e  lunedì 4 giugno, ore 21, sempre al Teatro Castagnoli, con Mirabilè Ladies Ensemble di Nottingham -Gran Bretagna, diretto da Roselise Gentile.

L’8 luglio, alle ore 6 del mattino, nell’area archeologica di Ghiaccio Forte, è in programma il concerto all’Alba a Ghiaccio Forte con l’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto, direttore Giuseppe Bruno. L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, è interamente promossa dall’amministrazione comunale.
2 agosto, alle 21 e 15, nella Chiesa di San Biagio Montorgiali “Universalis Ensemble Barocco” – Direttore Matteo Saccà
4 agosto, alle 21 e 15, al  Teatro Castagnoli, gli allievi e i maestri dell’Accademia Chigiana con A.Meneses e B. Belkin
23 agosto, alle 21 e 15, al  Teatro Castagnoli, gli allievi e i Maestri dell’Accademia Chigiana con Bruno Giuranna
25 agosto, alle 19,  all’azienda agricola Sasseta Alta il Quintetto d’archi Armonia con Antonino Cicero “Tramonto a Sasseta Alta”
26 agosto, alle 21 e 15, al Teatro Castagnoli, Recital Pianistico con Stefano Bigoni
28 agosto, alle 21 e 15, al Teatro Castagnoli, l’Istituto “Giannetti” – Accademia “Viotti” – “Sette Castelli”
1 settembre, alle 21 e 15, al Teatro Castagnoli, l’Orchestra di Chitarre “Manuel De Falla” Bari

Gli spettacoli sono tutti ad ingresso gratuito tranne quello del 26 (costo 5 euro)  e quello del 23 agosto (costo biglietto intero 15 euro; ridotti per ragazzi e bambini 8 euro ). Info e prenotazioni biglietti presso Euromusic&Communication Divisione Classica 0564 409105; 564 507982  3495380069  direzioneclassica@gmail.com.

Le informazioni sul Festival sono on line sul sito internet www.terrediscansanoclassicafestival.it.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.