Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Daniela Scaramuccia si dimette: “Una scelta combattuta, torno a fare il tecnico”

Più informazioni su

FIRENZE – “Sono passati due anni da quando ho iniziato questa avventura. Due anni vissuti in modo totalizzante, perché la sanità è totalizzante. Due anni in cui ho imparato tantissimo. Ma ad un certo punto mi sono trovata di fronte ad un bivio: proseguire il mio percorso professionale come tecnico, o prendere la strada della politica. Ho sempre sostenuto che la politica la debbano fare i politici, e che i tecnici possano offrire un supporto importante, come anche io mi sono impegnata a fare. Però due anni non sono pochi, dopo due anni è difficile sostenere che si rimane come tecnico, ed era giusto prendere una decisione. E´ una scelta sicuramente sofferta, ma che mi sentivo di dover fare”. Dopo due anni di mandato come assessore al diritto alla salute della Regione Toscana, Daniela Scaramuccia si dimette, e lo annuncia nel corso di una conferenza stampa assieme al presidente Enrico Rossi.

Daniela Scaramuccia tornerà a lavorare nel privato, da cui proveniva. Ingegnere nucleare, lavorava come consulente per la McKinsey, quando, nell’aprile 2010, Enrico Rossi la chiamò a far parte della nuova giunta. “Vengo dal privato – ha detto Scaramuccia ai giornalisti – Mi è arrivata un’offerta di lavoro da persone con cui ho lavorato in passato e con cui inizio volentieri un’altra avventura. La politica è sicuramente affascinante, sapere che lavori per il bene comune è molto stimolante e offre un senso profondo alla fatica quotidiana”.

Quanto alla concomitanza dell’annuncio delle sue dimissioni con gli arresti d Antonio Delvino, Ermanno Giannetti e Alessandro Scarafuggi, nell’ambito dell’inchiesta sul ‘buco’ della Asl di Massa, Daniela Scaramuccia ha detto: “Si tratta di una pura coincidenza. Era una decisione che avevo già preso nei giorni scorsi. Quanto alla vicenda di Massa, sono contenta che oggi si faccia un passo avanti nelle indagini e si prosegua nel risanamento dell’azienda”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.