Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Politiche sanitarie e sociali, il Pd fa il punto della situazione

Più informazioni su

FOLLONICA – Il gruppo tematico del Partito Democratico di Follonica che si occupa di politiche sanitarie e sociali ha fatto il punto della situazione con un documento stilato nell’ultima riunione. In particolare il Pd ha espresso soddisfazione «per l’allargamento del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Falusi con l’inserimento dei nominativi proposti dal Comune di Follonica nelle persone di Adriano Benelli e Giancarlo Rossi».

Per quanto riguarda le diverse criticità segnalate rispetto ai servizi erogati dal Distretto Socio Sanitario il Pd ha salutarto positivamente la soluzione adottata dalla Asl per il servizio di neuropsichiatria infantile. Positivo il giudizio anche per  il servizio di Ostetricia e Ginecologia distrettuale: «confermate le prestazioni 5 giorni su 7;  rimane però da risolvere quello dell’ecografia ostetrica che adesso viene eseguito solo a Massa Marittima o a Grosseto». Per questo il Pd auspica «la Direzione Asl prenda atto e possa, risorse umane permettendo, risolvere tale esigenza in tempi brevi».

Buoi i giudizi anche per quanto riguarda il servizio prelievi e l’apertura del servizio del Centro Unico Prenotazione.

«Al fine di rendere più ordinato l’accesso ai servizi socio-sanitari del Distretto, si legge nel documento del Pd in merito alla situazione del parcheggio e del  potenziamento del CSS – in sinergia con il Comune di Follonica è allo studio un progetto di sistemazione degli spazi adibiti al parcheggio e della cartellonistica. Questo permetterà ai cittadini-utenti di fruire in modo molto più agevole dei servizi interni al Distretto privilegiando percorsi dedicati per disabili e mezzi di soccorso».

«Sull’ulteriore ampliamento del Centro Socio Sanitario,pur in presenza del contenimento della spesa alla quale deve sottostare la ASL 9 ,come le altre della Toscana, viene confermato la volontà da parte della ASL di reperire il finanziamento necessario (circa 3 ml di €)  per nuovi ambulatori e Primo  Soccorso, dotandolo di  letti di breve osservazione. La nuova Struttura permetterebbe in un Distretto importante come il nostro sprovvisto di Ospedale e che in estate raggiunge la presenza di oltre 100.000 persone, di garantire un’assistenza appropriata e di qualità».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.