Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Compostori domestici: domani 22 maggio nuovo appuntamento formativo e consegna alle famiglie

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Domani, martedì 22 maggio, alle 16,30 presso la Sala Consiliare di Massa Marittima nuovo appuntamento promosso dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Massa Marittima dedicato al progetto di compostaggio domestico.

“Vogliamo invitare i cittadini a questo nuovo incontro di formazione – spiega l’Assessore all’Ambiente Giacomo Michelini – si tratta di un’occasione da non perdere. L’appuntamento infatti servirà anche a consegnare nuovi compostori alle famiglie che hanno manifestato la volontà di aderire a questa importante iniziativa ambientale. Per aderire all’iniziativa, infatti, basta presentare domanda al Comune. Domani, oltre alla consegna dei compostori a chi ha già presentato domanda, ci sarà spazio anche per altre famiglie che vorranno approfondire questa opportunità e presentare direttamente in sala consiliare la domanda.  Potranno immediatamente firmare il contratto di comodato d’uso e ricevere il compostore”.

Si potranno così aggiungere alle 360 famiglie che già  hanno in funzione un compostore. “E’ un numero importante – aggiunge l’assessore – per un progetto che dimostra ogni giorno di più di essere percepito come utile dalla nostra comunità e per questo molto gradito”.

“Il Compostaggio domestico è un metodo semplice – sono le parole di Emanuele Turrini, l’esperto che affianca il Comune in questo progetto –  sicuro ed efficace per smaltire in autonomia la frazione organica dei rifiuti che si producono a tavola e con la manutenzione del verde del giardino e dell’orto. Unico requisito: avere un piccolo spazio verde a disposizione per posizionare il compostore . In questo modo si può ridurre il sacchetto dell’immondizia fino al 40% in peso e ottenere in cambio ottimo terriccio per le piante”.

Il Comune, per incentivare l’adesione, mette a disposizione gratuita, per le famiglie che ne fanno richiesta, l’attrezzatura occorrente e concede uno sconto sulla TARSU (tassa sulla produzione dei rifiuti) fino al 10%. E’ sempre possibile aderire al progetto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.