Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chirurgia robotica: inaugurato all’ospedale di Grosseto il Corso base, in programma fino al 25 maggio

Più informazioni su

GROSSETO – È stato inaugurato questo pomeriggio, all’ospedale Misericordia di Grosseto, il corso base in Chirurgia robotica, organizzato dalla Scuola internazionale di Chirurgia robotica di Grosseto in collaborazione con l’Associazione italiana chirurghi ospedalieri (ACOI), che proprio in questa sede organizza i propri corsi specialistici.

All’inaugurazione era presente la Direzione ospedaliera, i corsisti e i professionisti che partecipano come docenti. Tra di loro, medici e specialisti della Asl 9 e professionisti provenienti da diversi ospedali e Aziende sanitarie italiane, nonché infermieri di sala operatoria.

Il corso è stato introdotto dal dottor Mario Annecchiarico, in sostituzione del coordinatore del corso, Andrea Coratti, direttore della Scuola di Chirurgia robotica e dell’Area funzionale chirurgica del Misericordia, impegnato in sala operatoria. L’obiettivo delle lezioni in programma, ha spiegato Annecchiarico, è formare i chirurghi sulle procedure base della tecnica robotica, attraverso la pratica con il robot in uso alla scuola e seguendo gli interventi (che saranno trasmessi anche sul sito dell’ACOI – www.acoi.it) effettuati con il “Da Vinci SIHD Dual Consolle” in sala operatoria, direttamente sul posto o in collegamento video dall’aula delle lezioni. A questo, peraltro, seguiranno a breve due Corsi avanzati sulle procedure di chirurgia maggiore.

I chirurghi che partecipano al Corso provengono da importanti realtà ospedaliere italiane (Milano, Roma, Venezia) e toscane (Empoli e Arezzo), alcune delle quali hanno appena avviato l’esperienza con il robot o sono in procinto di farlo.

La Scuola internazionale di Chirurgia robotica dell’ospedale Misericordia, fondata da Pier Cristoforo Giulianotti e attualmente diretta da Andrea Coratti, ha avviato la propria attività in sala operatoria nel 2003. Dall’anno successivo, ha a disposizione anche un robot interamente dedicato alla didattica, utilizzato per simulare gli interventi. Dall’inizio dell’attività ad oggi, ha formato circa 600 chirurghi, grazie al team del Misericordia e alla collaborazione con altri Centri italiani e stranieri. Il Polo grossetano è, infatti, sede della Scuola speciale di Robotica dell’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani (ACOI).

Ad aprile del 2011, si è svolto a Grosseto il Master di primo livello in Chirurgia mininvasiva e robotica riservato al personale infermieristico, il primo del genere in Italia, organizzato dall’Università di Siena e dalla Asl 9 per la Robotica in Urologia.

La novità nella didattica resta, comunque, il progetto della Clinical Virtual University, sperimentato a Grosseto a giungo dello scorso anno, con il primo “live-straeaming” mondiale degli interventi di Robotica eseguiti in occasione del Corso avanzato (a Grosseto e nelle sale operatorie di Chicago, Minneapolis, Ridgewood, Nancy e Hong Kong) e trasmessi in diretta sul sito della CRSA (www.clinicalrobotics.com – Clinical Robotic Surgery Association – Associazione mondiale di Chirurgia Robotica in Chirurgia generale, fondata da Giulianotti).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.