Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bimbo morto in pedalò: la mamma era incapace di intendere

Più informazioni su

GROSSETO – E’ “totalmente incapace di intendere e di volere” Laura Pettenello, la donna 45enne accusata di aver ucciso il terzogenito Federico Cassinis, di appena 16 mesi, durante una gita in pedalò nelle acque della Feniglia, all’Argentario, il 9 agosto 2011. E’ quanto stabilisce la perizia psichiatrica chiesta dal gip, e illustrata oggi in tribunale a Grosseto.

La donna, che abita a Roma dove è sposata con un noto commercialista romano, è accusata di omicidio volontario. Secondo gli psichiatri, i professori Vittorio Ammaniti e Romano Fabbrizi, la donna sarebbe affetta da “psicosi affettivo-puerpuerale biologica”. Il gip di Grosseto ha revocato i domiciliari alla Pettenello, attualmente in casa di cura, e ha disposto che la donna venga seguita in una clinica, in regime di sicurezza provvisoria. Pochi mesi prima della morte di Federico, secondo l’accusa, la donna avrebbe tentato di uccidere il figlio affogandolo nella vasca da bagno di casa, a Roma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.