Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Festa della Maremma si apre all’Isola del Giglio

GROSSETO – Si aprirà ufficialmente domani la prima edizione della Festa della Maremma, iniziativa organizzata dalla Camera di commercio di Grosseto e dall’amministrazione provinciale in collaborazione con il Comune di Isola del Giglio, Pro Loco, Regione Toscana e Consorzio MaremMare. Una due giorni per scoprire le bellezze del nostro territorio in anteprima. Da domani, infatti, fino al 28 maggio, il territorio provinciale sarà coinvolto in una serie di iniziative legate al golf, alla vela, al cavallo e all’artigianato artistico e tra questi in programma l’appuntamento dedicato all’enogastronomia “Maremma Wine Food Shire” (26-28 maggio al centro fieristico Braccagni).

Per l’apertura della Festa della Maremma è stata scelta l’Isola del Giglio, due giorni per vivere e respirare i sapori e i profumi della terra di Maremma nell’incantevole scenario delle vie di Giglio Castello. Domani a partire dalle ore 17 nelle piazze del borgo, apertura stand con degustazione vini locali e pietanze tipiche. Vendita di cartoline con l’annullo postale della Festa della Maremma, musica itinerante. Dalle ore 22 all’esterno delle mura del borgo, in piazza Gloriosa, serata danzante che terminerà con la tradizionale quadriglia. Domenica invece, alle ore 10, in programma tre diverse e contemporanee visite guidate a scelta nel borgo di Giglio Castello e sui sentieri dell’isola. La quota di partecipazione è di 5 euro. Per informazioni e prenotazioni: 0564-809400, info@isoladelgiglio.it.

“Il progetto di marketing territoriale – spiega il presidente della Cciaa Giovanni Lamioni – nasce dalla ferma convinzione della Camera di commercio di Grosseto che il brand Maremma offra grandi possibilità di crescita al sistema delle imprese e al territorio maremmano e ha l’obiettivo di essere un importante contenitore di eventi e iniziative promozionali, un veicolo di marketing integrato potente ed articolato, in grado di convogliare l’azione di istituzioni, partner e operatori del territorio. Fulcro della strategia è operare attraverso la promozione dei prodotti di eccellenza del territorio come quelli del settore agroalimentare e della vitivinicoltura. Esiste infatti uno stretto legame tra le rappresentanze del mondo del vino e dell’agricoltura che ha fatto emergere un tessuto imprenditoriale vivace e fortemente attivo, in una logica di confronto costruttivo e continuo”.

“L’isola del Giglio – aggiunge il sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli – rappresenta un unicum che racchiude in sè tutte le peculiarità del territorio maremmano, mare cristallino, natura incontaminata, eccellenze enogastronomiche e un tessuto socio economico di grande valore. Un ringraziamento alla Camera di Commercio e alla Provincia per l’attenzione che prestano quotidianamente alla valorizzazione di un territorio straordinario”. “La Pro Loco di Isola del Giglio con tutti i suoi volontari – afferma la presidente della Pro Loco Samantha Brizzi – è fiera di potere contribuire a questa bellissima iniziativa volta a far conoscere le bellezze del meraviglioso borgo medievale di Giglio Castello, la natura selvaggia di Isola del Giglio e le sue tradizioni. Un grazie quindi al presidente Lamioni per la sua incessante energia nel promuovere il territorio della Maremma ed un grazie alla sensibilità del presidente Marras”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.