Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Castagni malati e Ravi Marchi, l’opposizione chiede chiarimenti

GAVORRANO – La malattia dei Castagni di Gavorrano e la situazione del sito minerario di Ravi Marchi. Sono questi i temi sui quali il gruppo consiliare “Insieme per Gavorrano” chiede chiarimenti all’amministrazione comunale. Sull’emergenza che riguarda la condizione dei castagni del Parco della Finoria “attaccati” da quella che volgarmente viene chiamata “vespa cinese” conosciuta anche come  “cinipide galligeno”, l’opposizione chiede attraverso una interpellanza «quali interventi ha promosso e quali intende promuovere l’Amministrazione per scongiurare il drastico peggioramento delle condizioni del castagneto del parco della Finoria che rischia di penalizzare per anni il territorio». Come indicato nell’interpellanza le larve dell’insetto presente nei castagni di Gavorrano possono provocare una riduzione dello sviluppo vegetativo delle piante e causare un grave danno ambientale al «Parco della Finoria, una delle aree pubbliche del Comune di Gavorrano, luogo di ritrovo per residenti e turisti, nonché polmone verde del territorio».

Per quanto riguarda l’area mineraria di Ravi Marchi, uno dei due siti del comune di Gavorrano che insieme al Parco delle Rocce che fa parte del Parco Nazionale delle Colline Metallifere, il gruppo “Insieme per Gavorrano” ha presentato un’interrogazione per chiedere quale sia «lo stato di avanzamento effettivo dei lavori» anche in considerazione dell’annunciato completamento delle opere previste. «Lo stato dei luoghi – si legge nella interrogazione – pare presentare una condizione di evidente trascuratezza, incuria e degrado che necessita di altre cure di manutenzione e relativo sostegno di spese». Sempre nell’interrogazione si chiedono «le ragioni per le quali l’amministrazione non ha provveduto all’inaugurazione della struttura prima della stagione estiva, offrendo a cittadini e turisti un servizio culturale, educativo e turistico che apporti nuove risorse al territorio comunale e limitrofo». L’interrogazione si conclude anche con una domanda più generale sul futuro del Parco Minerario a Gavorrano e cioè se «l’amministrazione intende coinvolgere il Parco Nazionale Minerario in un progetto di sviluppo e di crescita del territorio».

Per consultare il testo integrale dei due documenti si possono cliccare i link seguenti: Interrogazione Ravi Marchi –  Interpellanza Castagni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da vitaliano castelli

    ma…………..come siamo messi !