Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due giorni per il workshop nazionale dei geoparchi

MASSA MARITTIMA – Quarto workshop nazionale dei geoparchi. Il 16 e 17 maggio si riuniranno a Massa Marittima i vertici dei geoparchi italiani, per parlare, tra le altre cose, di conservazione del patrimonio geologico, geoturismo, formazione ed educazione ambientale, ricerca scientifica, divulgazione e comunicazione, coinvolgimento delle comunità locali, nonché le politiche virtuose a vantaggio dello sviluppo sostenibile. Da tre anni i geoparchi italiani si riuniscono e si confrontano all’interno di un organismo che si chiama Forum, una sorta di ‘direttivo’, di coordinamento, che comprende questa tipologia di aree protette in attuazione di quanto stabilito dalle cosiddette Reti globale ed europea dei geoparchi. Il Forum è costituito da un rappresentante per ciascuno dei geoparchi riconosciuti, e rappresentanti di Unesco, Ispra, istituti di ricerca, Federparchi, Fist e Consiglio dei geologi.

“Il quarto workshop dei geoparchi– commenta il presidente del geoparco delle Colline Metallifere, Luca Agresti – rappresenta un’ulteriore tappa a favore della promozione e valorizzazione dei geoparchi d’Italia e d’Europa. Il tema specifico, dedicato agli strumenti della comunicazione digitale turistica finalizzata alla valorizzazione del patrimonio, sarà utile anche per sollecitare l’impegno a ratificare nuovi programmi a supporto dello sviluppo ecosostenibile del territorio, secondo i dettami Unesco”

Il programma, illustrato questa mattina dal presidente del parco Luca agresti, dal direttore Alessandra Casini, e dal sindaco di Massa Marittima Lidia Bai, prevede: una visita della porta del parco e del museo minerario, cena a cura della condotta Slow food del Monteregio e concerto Jazz nella sala delle fonti dell’Abbondanza. Giovedi invece si aprirà la prima sessione dei lavori per parlare di comunicazione turistica digitale, e carta del turismo sostenibile. Nella seconda sessione di lavori si parlerà più in generale dei geoparchi italiani e delle loro prospettive di crescita.

L’evento è stato organizzato con il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Grosseto, dell’Ordine regionale dei geologi, di Federparchi e Sigea.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.